Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

quiche di trombette...

...veramente volevo intitolare il post "suonino le trombe!", ma non sia mai che venga fraintesa, soprattutto da chi, non ligure, non sa cosa siano le nostre trombette. Semplice, zucchine (o zucchini, come da sempre si è detto in casa mia).
Zucchine speciali, almeno per me che non ne sopporto di altra qualità. Ma queste mi piacciono davvero, poco acquose, dolci, senza semi... se poi sono le mie (s'era capito, no?) ancora meglio.
Insomma, per farla breve, una quiche di zucchine con brisé un po' particolare, alle nocciole. Un connubio ormai così ben sperimentato che non l'abbandono più...


Ingredienti:
per la pasta
250 grammi di farina 00
125 grammi di burro
50 grammi di nocciole tostate tritate
un pizzico di sale
per il ripieno
1/2 chilo di trombette (o altre zucchine a piacere; peso netto)
uno spicchio d'aglio
25 fiori di zucca
un rametto di santoreggia
100 grammi di panna liquida (da montare, migliore di quella da cucina. Non zuccherata, naturalmente)
180 gra…

ci provo?...scones

Ci provo? Non ci provo? Ci provo! Per meglio dire: ci ri-provo!
Ma non a fare gli scones, no no, bensì a cambiare veste al blog.
Insomma, questi modelli dinamici mi piacciono da morire però la prima volta l'esperienza era stata un po' disastrosa.
Anche ora è un po' disastrosa... rettifico e torno al vecchio!

Ora: gli scones.
Fatti in fretta e furia per "tappare" un buco "di colazione", devo dire che mi hanno conquistato.
Facili, velocissimi e buoni, in poche parole: da rifare (anche loro!!!).
Migliori se consumati appena fatti (lasciateli intiepidire, però), sono ottimi anche il giorno dopo. Non è assolutamente vero che diventano "gnucchi"; perdono solo un po' di friabilità superficiale diventando uniformemente morbidi. In più non sono troppo dolci, quindi si prestano benissimo a farciture golose senza che l'abbinamento diventi stucchevole.
Per questa prima volta mi sono buttata sul tipo classico, con l'uvetta, ma naturalmente prover…

plumcake dolce alle zucchine

E beh, direi che la mia assenza è durata fin troppo, no?  Se qualcuno pensava che ormai avessi chiuso i battenti si sbagliava (ah, ah, ah) ma ormai dovreste essere anche abbastanza abituati alle mie lunghe assenze.
Per la verità NON sono stata in vacanza... ho voluto solo "staccare" un paio di mesi dal web (e dagli impegni connessi) per dedicarmi ad altre incombenze molto più pressanti che riguardavano sia la mia vita personale che la veste di foodblogger.
Quelle personali credo vi annoierebbero parecchio, quindi ve le tralascio; vi posso invece dire che presto ci saranno diverse novità che mi riguardano come foodblogger... novità piacevoli (per me, almeno) che non vi voglio anticipare in parte per scaramanzia ed in parte per lasciarvi il gusto della sorpresa. Poi... le mie "fatiche" non sono ancora finite e dirò "gatto" quando l'avrò ecc ecc.
Dunque dopo due mesi di fiori di zucca (ormai ne avrete fatto indigestione!) torno ai miei amati dolci. Non…