Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

pancakes al cacao con salsa al mandarinello

C'è una rappresentazione teatrale che deve essere "supportata".  C'è il morale delle truppe che va tenuto alto. C'è una foodblogger (o presunta tale) che funge anche da tecnica del suono. C'è una scena dove paziente ed infermiera cominciano a mangiucchiare fegato alla veneziana con puré. Ci sono due attrici che al solo sentire l'odore del fegato potrebbero rimettere in scena (e non sarebbe un bello spettacolo... beh, magari, uno spettacolo dentro lo spettacolo...). Ci sono due attrici che si rivolgono alla food-blogger-finta-tecnica-del-suono (ed il finta è bivalente, per questo sta in mezzo!) per chiedere cosa si può fare per sostituire fegato e purè. Pancakes al cacao con crema pasticcera. E vi assicuro che tra prove e rappresentazione (di questa sera) i pancakes e la crema pasticcera mi escono dalle orecchie! Fortuna che almeno la mela cotta non ha bisogno di camuffamenti. Qui i pancakes (che nonostante non ne possa più di farli sono buoni!) li ho acc…

biscotti all'avena e sciroppo d'acero

Credo che sia ormai chiaro a tutti quanto ami i dolci preparati con olio evo. Insomma, anche quando la ricetta prevede l'uso del burro, spesso e volentieri io sostituisco. In questo caso no, questi biscotti deliziosi (parere mio, naturalmente) nascono proprio così. Ho letto la ricetta in un libro ed è stato amore a prima vista: niente burro ma olio, niente uova, niente zucchero. In poche parole niente colesterolo ed in più l'avena, alimento utilssimo a far abbassare i livelli di quel malefico LDL. E per addolcire? Sciroppo d'acero che arricchisce col suo sapore particolare senza rendere il tutto troppo "stucchevole", come sovente accade con lo zucchero tradizionale. Il mio scetticismo iniziale circa "ma come starà insieme il composto?" è caduto di fronte ai fatti.


Un vantaggio in più? la velocità d'esecuzione, e se vi pare poco... Naturalmente (ma devo ancora specificarlo?) poiché il sapore e la qualità dell'olio sono fattori essenziali alla r…

ciambella speziata alle carote, cocco e cacao

Prima di tutto un Grazie a tutti coloro che hanno letto Threef spargendo i loro commenti entusiastici nel web. Devo precisare che abbiamo dovuto escludere la possibilità di fare il download della rivista a causa di un Signor Tal-dei-Tali che se l'è ripubblicata a proprio nome. Per lo meno non l'ha rimaneggiata... almeno questo!  Però in fondo anche essere copiati è un po' sinonimo di successo, no? Bene, ci stiamo attrezzando diversamente e presto avrete la possibilità di scaricare comunque le ricette che vi interessano; abbiate solo un po' di pazienza. Detto questo una torta... era un po' che non ne pubblicavo, no? No... vabbé.  Si tratta di una torta di carote che sostituisce alle "solite" mandorle il cocco rapé; l'utilizzo di frutta secca (disidratata) la rende un perfetto dolce "svuota-dispensa" mentre l'aggiunta di spezie miste conferisce un sapore particolare, un po' invernale, forse, ma ancora adatto a questo scorcio di prima…

di brindisi, spume al caffè, o...

... pesci d'aprile!

Oggi nasce Threef.
Tre effe: Food, Fancy, Frames; un titolo che custodisce in sé tutta la nostra
filosofia.
Il Cibo, in ogni sua espressione.
Il Divertimento, quello che speriamo di regalarvi sfogliando queste pagine.
La Fotografia, semplici scatti che vi regaleranno frammenti di un’emozione.

Ma che sto dicendo?!?
Oggi è il primo d'aprile, lo sapete bene ed è un po' come a carnevale: ogni scherzo vale.
Quindi lasciate perdere le mie farneticazioni e passiamo al dunque: la ricetta di oggi.
Ecco qui, la ricetta di oggi... acci, ma dov'è?
Un attimo, eh? Non la trovo... ma con un po' di pazienza sono sicura che salterà fuori...
L'importante è non agitarsi... si sa bene che in queste cose mantenere la calma è tutto.
Poi io non perdo mai nulla, perché mi dovrebbe succedere proprio ora...
Quindi dovrebbe essere proprio qui, da queste parti...
Ed in effetti... UFF... finalmente, eccola!
Ehi... ma questo che accidente è!!!


Insomma, basta... ho voluto gio…