Passa ai contenuti principali

insalata finocchi e arance in cialda con biscotti salati


 
Un titolo chilometrico, lo so... non è certo per darmi "un tono", ma solo per dar modo a chi legge di farsi un'idea della ricetta già dal titolo. In fondo è solo un'insalata di stagione; l'abbinamento finocchi-arance è un classico della cucina siciliana che ha conquistato tutte le regioni per la sua freschezza del tutto particolare. So che alcuni aggiungono anche altri ingredienti. Io, però, volevo fare una cosa semplice da accompagnare a dei biscotti salati, già dal canto loro molto saporiti; perciò ho preferito la semplicità, in modo che ogni ingrediente si potesse percepire in modo netto. Avrei aggiunto volentieri solo una macinata di pepe, ma l'ho dimenticato, presa dalla frenesia di fotografare (cosa per la quale, in casa, vengo ormai presa in giro in modo palese). Questa ricetta, insieme ad altre due, farà parte del menu à la carte che ho scelto per il contest di Biscotti rosa e tralalà, di cui potete ammirare la locandina a lato.

Ingredienti - per 4 persone
per i biscotti:
100 grammi di farina
50 grammi di burro
15 grammi di farina di mandorle (circa 2 cucchiai)
15 grammi di parmigiano (circa 2 cucchiai)
poca paprica
per la cialda:
80 grammi di parmigiano
per l'insalata:
un bel finocchio
qualche spicchio d'arancia
poco succo di limone-sale-olio-pepe

Esecuzione
per i biscotti: impastate tutti gli ingredienti senza aggiungere acqua. Comprimete bene per compattare la pasta, poi mettetela in frigo per un'ora circa. Stendete sul piano di lavoro leggermente infarinato fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro, poi ritagliatene dei bastoncini lunghi una decina di centimetri. Cuocete in forno a 200 gradi per 13-14 minuti.

per la cialda: mettete tre cucchiai di parmigiano grattugiato in un padellino antiaderente, senza alcun condimento, spargendolo in modo da formare uno strato sottile e uniforme.    

Fate scaldare finchè il formaggio non si fonderà e comincerà a colorire.

Raccogliete la cialda con una larga paletta e posatela sul fondo di un bicchiere capovolto, lasciando scendere i bordi esterni in modo che si formi una coppetta. Lasciate raffreddare e formate con lo stesso metodo altre tre cialdine.

Per l'insalata: pulite e tagliate sottilmente il finocchio cospargendolo con poco succo di limone affinchè non annerisca. Pelate a vivo gli spicchi d'arancia e mischiateli al finocchio. Condite con sale, olio e poco pepe.

Componete il piatto mettendo un po' dell'insalata di finocchio ed arance nella coppetta di parmigiano ed accompagnate la preparazione con i biscotti salati.

Commenti

  1. Bellissima questa ricetta! Molto molto chic :)

    P.S. anche io vengo presa parecchio in giro con la storia che sto sempre a fotografare i piatti :)

    RispondiElimina
  2. Grazie per i complimenti, Cielo. Per le foto: succederà solo a noi?

    RispondiElimina
  3. ed eccola! bella bellissima e golosa accompagnata dalla cialda e dai biscotti... io per ora mi limito all'insalatina.... poi vedremo cosa dice la bilancia eheheheheh :-)
    PS son curiosa di vedere come procede il menù

    RispondiElimina
  4. Ciao Pasticciona, grazie per i complimenti... il gusto dell'insalata, poi, è molto simile al tuo, sai?

    RispondiElimina
  5. Mi unisco al gruppo di quelle prese in giro quando fotografano i piatti..il mio ragazzo quando porto in tavola un piatto mi dice: "Servizio fotografico?" :-D
    Molto carino questo piatto!
    Brava!

    RispondiElimina
  6. Grazie per i complimenti, Luana. Mi fa piacere sapere che sono in buona compagnia. Speriamo di aver risolto il tuo problema...

    RispondiElimina
  7. ciao, questo piatto mi sembra delizioso!! Ti ringrazio di cuore per i tuoi complimenti e per aver speso un po' di tempo a sbirciare il mio libro. In effetti non scrivo per lavoro nè per diventare famosa nè per soldi ma solo per il piacere di raccontare qualcosa che possa piacere a me e agli altri. buona serata.

    RispondiElimina
  8. Ciao Fausta, complimenti per il tuo blog, davvero interessante! Mi piace tantissimo anche la tua bibliotechina! Ciao! Sara

    RispondiElimina
  9. Ciao Sara, ho dato anch'io una sbirciatina al tuo blog e l'ho trovato molto carino. Una cosa in conune l'abbiamo: la tua frase introduttiva tratta da Kitchen, libro che anch'io ho letto ed inserito nella mia rubrica Cibo e letteratura. Spero di ritrovarti presto. Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao Fausta :) Ho scoperto ora il tuo angolino.. e che bell'angolino....Fai dei piatti molto eleganti è vero.... questo è spettacolare....io credo non averlo mai visto prima...
    Se ti va, vienimi a trovare su cantocucinomangio.blogspot.com
    a presto!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Gegè, dalla bellissima Calabria, sono contenta che il mio angolino ti piaccia. Vengo presto nel tuo a ricambiare la visita. Ciao

    RispondiElimina
  12. scopriamo il tuo blog adesso. quante belle ricette ed idee. questa con i finocchi ( ne sto magiando a valanghe in sto periodo!) la prendo! Ci siamo anche noi tra i tuoi followers da oggi! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  13. ....mi sa che presto dovrò provare anche con questa...l'insalata la mangio io, i biscotti Qui e Quo!

    RispondiElimina
  14. ciao cari Giorgia e Cyril, ho visto che vivete a Montreal, è il potere del web! Mi fa doppio piacere; primo perchè vi siete iscritti, secondo perchè siete i primi a risiedere fuori dai confini italiani. Se è un po' che abitate lì, magari Giorgia hai già sperimentato qualche ricetta locale (o cucini solo all'italiana?), chissà che non nasca un interscambio cultural-gastronomico! Mi piacerebbe. A presto

    RispondiElimina
  15. Mannaggia a te, Qua! Ma te lo devo ricordare io che le arance ti sono esiziali? Vuol dire che farai questa bellissima insalatina-di-finocchi-e- arance-in-cialda-di-parmigiano-con-biscotti-salati senza arance, senza biscotti... e magari senza cialdina. Praticamente un finocchio! baci (p.s. domani una ricetta che farà felice Quo. Credo)

    RispondiElimina
  16. :) Grazie Fausta :)))) sei tra i miei blogroll....
    a prestissimo..

    RispondiElimina

Posta un commento