w

22 marzo 2011

gelato alla crema vaniglia



Ed ecco... vi regalo una coppa del mio gelato. Più che altro, una coppa con un AVANZO di gelato. Sì perché l'altra sera, con i nostri amici, ce lo siamo mangiato quasi tutto e questo è il solo misero resto (il famoso "pezzo della vergogna"), peraltro passato attraverso un giorno di freezer quindi non proprio al suo massimo splendore. Quando mi è stata regalata la gelatiera ho provato alcune delle miscele indicate nel ricettario allegato, ma il gelato alla crema, con base di crema inglese, non mi soddisfaceva tanto. Per i miei gusti aveva una trama (texture?) troppo poco consistente, perdeva subito la cremosità e sciogliendosi in bocca dava una sensazione acquosa. Non saprei come spiegare diversamente, ma abituati come siamo alla consistenza del gelato acquistato, che anche se artigianale si avvale spesso di basi preconfezionate, quello fatto da me mi sembrava un po' "molle". Alla fine ho risolto sostituendo la crema inglese con... la pasticcera. So che qualcuno storcerà un po' il naso, la pasticcera ha una componente di farina che nel gelato non andrebbe, ma provate e mi direte. Chi l'ha assaggiato potrà confermare che il mio gelato è buono, morbido e cremoso al punto giusto e non ti si "squaglia" immediatamente in bocca, piuttosto si scioglie lasciandosi dietro un dolce aroma di vaniglia...
Vi propongo la ricetta "nuda e cruda", starà a voi guarnirla con quello che più vi aggrada. Solo alcuni esempi: fragole fresche ed in salsa (fragole saltate brevemente in padella con poco zucchero e poi frullate e passate al setaccio), salsa al cioccolato, granella di croccante con frutta secca, liquore oppure una salsa al caramello come ho fatto io per accompagnare la torta di riso (zucchero caramellato con aggiunta di panna fresca).

Ingredienti per circa 7 etti di gelato:
2 tuorli
100 grammi di zucchero
250 grammi di latte (meglio se intero)
250 grammi di panna    
25 grammi di farina
diverse gocce di estratto di vaniglia o una bacca e/o liquore (rum, brandy ecc)

Esecuzione:
inizio col dire che, se vorrete variare la quantità, basta che rispettiate le proporzioni che sono: per ogni tuorlo 50 grammi di zucchero, 125 di latte, 125 di panna, 12 di farina. Per un chilo di gelato, la quantità fatta da me, vi occorreranno pertanto: 3 tuorli, 375 grammi di latte, 375 grammi di panna, 150 di zucchero e 37 di farina.  

Cominciate a preparare la crema pasticcera. Il metodo che utilizzo io, davvero velocissimo, lo trovate qui, ma ve lo riassumo brevemente.
Mettete il latte in un pentolino ben capiente e portate ad ebollizione; nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero ed unite la farina. Mischiate bene.

Quando il latte comincerà a "montare", abbassate il fuoco, versate la crema di uova, mescolate vigorosamente con una frusta. Una volta che la preparazione sarà ben amalgamata, potrete alzare la fiamma e far rapprendere la crema, sempre mescolando con la frusta. L'operazione durerà davvero poco tempo, un paio di minuti.

Versate la crema pasticcera in una ciotola di vetro e lasciate raffreddare. Al termine aggiungete le gocce di vaniglia (se concentrata aggiungetene 4-5 alla volta fino al raggiungimento del gusto voluto) ed incorporate la panna non montata. Vi converrà incorporare la panna poco alla volta mischiando man mano, così da evitare la formazione di grumi.

Procedete secondo istruzioni della vostra gelatiera. Ricordo che l'alcol ha un effetto antigelo, pertanto, se vorrete aromatizzare col liquore, dovrete aggiungerlo quasi all'ultimo.

Una volta che il gelato sarà pronto mettetelo in freezer per una mezz'ora o poco più in modo che si rassodi leggermente. Dovrà comunque rimanere cremoso perché sia davvero al massimo della sua godibilità.
In qualità di "preparatrice ufficiale" del gelato mi spetta sempre  la "leccatura" finale della frusta della gelatiera... non vi dico la bontà di un gelato appena fatto...


Se utilizzate la vaniglia in bacca dovrete: aprire la bacca nel senso della lunghezza, estrarre i semi e mischiarli al composto di uova e zucchero prima di versarlo nel latte. Potrete poi procedere seguendo la ricetta.

Se non avete la gelatiera dovrete spostare la preparazione in un contenitore adatto al congelamento, mettere in freezer, poi, circa ogni mezz'ora, frustare la preparazione con una frusta a mano oppure frullare col mixer ad immersione e rimettere in freezer. Continuate così fino ad ottenere la consistenza giusta (che, ricordo, dev'essere CREMOSA!).

28 commenti:

  1. Ecco finalmente svelato il misterioso gelato!!! Non ha affatto una brutta cera, nonostante sia il boccone della vergogna che ha trascorso la notte al freddo... direi che con quel fiorellino riacquista tutta la sua cremosa vitalità e golosità! Io non mi vergognerei affatto di mangiarlo, anzi, visto che sono la prima stamani, mi allungheresti il cucchiaio? Grande Fausta, delicata e forte come un fiore di campo! Grazie per questo segreto rivelato, un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Il gelato mi piace moltissimo e questa tua versione è golosissima, non mi vergognerei affatto di mangiarlo anche adesso... bravissima sei stata molto chiara. Un bacione

    RispondiElimina
  3. uhm,credo di aver capito cosa intendi, questo tuo sembra di quelli piu corposi, la texture mi ricorda un po' il gelato di riso, o di soya che in bocca ti resta piu' pastoso...e a me piace mille volte di piu :) WELL DONE!

    RispondiElimina
  4. sembra davvero una squisitezza! da provare! bacioni!

    RispondiElimina
  5. Ha un aspetto meraviglioso, tesoro, complimenti anche per la sublime presentazione!!!! Sei fantastica!!! Baci

    RispondiElimina
  6. Ti è venuto benissimo! Adoro il gelato crema-vaniglia...

    RispondiElimina
  7. Mamma l'aspetto è meraviglioso... peccato che io non abbia la gelatiera ma grazie al tuo suggerimento potrei provare quest'impresa.
    Belle anche le foto! Come sempre brava Fausta

    RispondiElimina
  8. @ Sara: grazie, sei sempre molto tenera e sensibile. Questo povero fiorellino è una primuletta che da anni (la piantina, non il fiore) resiste in un vasetto sul mio terrazzo. Il miracolo è che quelle coltivate solitamente sono piante annuali e muoiono dopo la fioritura, ma a me spiaceva (come mi succede sempre!) buttare via tutto. Così l'ho "buttata" fuori e non è mai morta... e quest'anno, dopo 2-3 senza fiori, ha ricominciato a farli! Penso si sia inselvatichita, non è una cosa meravigliosa?

    @ Sara: grazie, speravo di essere riuscita a spiegarmi; quanto al gelato... la prossima volta te ne tengo un po'

    @ Ellie: non ho mai assaggiato nè quello di riso, nè quello di soia, ma ti assicuro che questo è buono buono

    @ Le ricette, Lady e Tinny: grazie

    @ Marina: certo che con la gelatiera credo venga meglio. Quando non l'avevo avevo solo provato a fare il sorbetto e mi era venuto molto buono; ma il gelato non l'ho mai fatto...

    RispondiElimina
  9. è stupendo! Anch'io ho la gelatiera e conosco quella sensazione acquosa di cui parli.. mi sono risolta a fare sorbetti e gelati con lo yoghurt, ma il tuo me lo segno e ti dirò, le belle giornata mi tentano con la voglia di fresco!

    RispondiElimina
  10. @ Cinzia: se lo fai, poi dimmi se t'è piaciuto. Tengo molto al tuo parere! A presto

    RispondiElimina
  11. Iniziamo a sentire la primavera eh??? Golosissimo!!!

    RispondiElimina
  12. quella primula sul gelato è na chiccheria ^_^
    Uno dei miei gusti preferiti lo amoooo !!!

    Ora vado a sbirciare tra le melosissima ;) Nottola Ang

    RispondiElimina
  13. Io approvo la tua variazione!!!!
    Che voglia di gelato! Ottima idea x salutare la primavera!

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Fausta, ti ho citata nel mio ultimo post, spero ti faccia piacere! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Guardando questa foto direi proprio che la crema pasticcera nel gelato è un vero successo!! La consistenza è proprio perfetta, e immagino il gusto...

    RispondiElimina
  16. wowwwwwwwwww............ ma questo blog è proprio da leccarsi i baffi!!miaooooooo........
    Sai che ho fatto i Katmer? Se ti và vai a dare un'occhiata.. forse non sono belli come tuoi ma.... OTTIMI!!
    P.S.: volevo iscrivermi al tuo bloga non vedo dove posso farlo :-(
    Comunque ti inserisco tgra i miei blog preferiti e grazie per la ricetta
    micio

    RispondiElimina
  17. Gna gnam... avrei proprio voglia di un bel gelato come questo!!!! Bellissimo!

    RispondiElimina
  18. Fausta, anch'io ho le primule e le adoro perché ogni anno sembra che muoiano dopo la fioritura primaverile, ma poi inaspettatamente l'anno dopo rispuntano con i loro meravigliosi fiorellini a cacciare via l'inverno!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Fausta, qua stai diventando proprio brava anche a fare le fotografie. Prima o poi ti toccherà passare alla reflex. :o)

    RispondiElimina
  20. ciao Fausta, e chiamamelo avanzo, a me va benissimo! :-) ma perchè più ti seguo e più mi scompare l'iscrizione?? bah mi capitano cose strane..sarà ke sono una wordpressina ..sob :-( ci riprovo

    RispondiElimina
  21. Non ho mai fatto il gelato :)))
    Dovrò iniziare a farlo!

    http://natureyourself.blogspot.com/

    RispondiElimina
  22. Che gran vogliadi gelato che m'hai messo!!! Bene, devo andare a trovare mia gelatiera..Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Complimenti per il bellissimo blog...ho addocchiato un sacco di ricette interessanti!

    RispondiElimina
  24. Peccato che io non abbia la gelatiera (non mi sono ancora decisa a comprarla) altrimenti questo tuo gelato lo avrei provato volentieri! Brava! Buon fine settimana pieno di serenità!

    RispondiElimina
  25. ciao che gelatiera hai? mi sono imbattuta sul tuo blog in quanto sto proprio cercando di trovare commenti per comprare una valida gelatiera.. complimenti per il blog.ciaoooo

    RispondiElimina
  26. buonissimo! capisco perfettamente la tua esigenza di rendere meno molle e tendente allo scioglimento istantaneo il gelato fatto in casa. in effetti penso che quello che ci mettono i gelatai (il cosiddetto neutro) abbia proprio questo scopo.
    esistono anche neutri GF...

    e comunque fai delle foto incredibili!

    RispondiElimina
  27. mi hanno consigliato il tuo blog x le ricette col gelato! ;) mi sono unita ai tuoi follower! ;) passa da me se ti và e complimenti x il bellissimo blog!

    RispondiElimina
  28. Questi sono i momenti in cui rimpiango fortemente di non avere una gelatiera :o)

    RispondiElimina