w

08 marzo 2011

torta di mele... proprio speciale




Eh sì, un'altra torta torta di mele. Varie ricette riempiono le pagine del web, ce n'è per tutti i gusti: mele sopra, nell'impasto, uvetta sì, uvetta no, crostata o torta morbida, liquore o meno... insomma chi non ha una propria versione della torta di mele alzi la mano. Di più: chi non giurerebbe che la sua è proprio la più buona in assoluto... alzi la mano. Beh, che vi devo dire? Questa non è una MIA torta di mele, ecco dove l'ho trovata, in questo bellissimo blog che purtroppo sembra aver chiuso i battenti, però è davvero ma davvero buona. Sempre a patto che vi piacciano anche i limoni (Purtroppo, Qua, non fa per te!) L'ho già fatta tre volte e per tre volte l'ho finita in un battibaleno. Visto che un po' di dieta non ci starebbe male, sarebbe forse il caso che non la facessi più?
Per quanto riguarda gli ingredienti ho ridotto le dosi di un terzo; per la teglia che uso solitamente (24 cm di diametro) mi sembravano un po' troppi. Quanto al procedimento vi invito ad andare a leggere anche l'originale, oltretutto è una bella occasione per visitare un blog che a parer mio merita sul serio; io l'ho fatta tutt'e tre le volte in modo diverso: la prima, seguendo il metodo descritto, m'è venuta un po' troppo umida in centro; la seconda ho infornato a caldo ed ho usato una teglia più grande ma il succo di limone era un po' troppo ed è fuoriuscito (il gusto era ottimo!); la terza, infine, ho aggiunto il succo in due tranches. Penso che in futuro utilizzerò proprio questo metodo.
Io ho accompagnato con yogurt greco addolcito da uno sciroppo ricavato facendo bollire per qualche minuto dello zucchero ed un cucchiaino di fiori di lavanda commestibili (del vostro giardino oppure ad uso alimentare!) con un po' d'acqua.
Poiché la mia versione di torta mimosa l'ho già pubblicata, è con questo dolce che voglio ricordare la giornata della donna; col dolce e morbido abbraccio delle mele e la delicatezza di un fiore di lavanda.
16/05/2011: ho provato a farne una versione gluten-free sostituendo la farina 00 con quella di riso: ottima!

Con questa ricetta partecipo al contest di Morena Dolcemente... mela-mangio:



Ingredienti:
2 uova
4  mele (io golden, nella ricetta originale erano red)
140 grammi di zucchero
200 grammi di farina (per la versione gluten-free sostituire con farina di riso)
100 grammi di burro ( la terza volta ho sostituito con 50 grammi di olio ligure ed è venuta ugualmente buona)
140 grammi di latte
1 bustina di lievito
la scorza di un limone grattugiato
in aggiunta:
3-4 limoni
tre cucchiai di zucchero semolato

Esecuzione:
spremete i limoni e mettete da parte il succo.

Sbucciate le mele, riducetele in quarti, togliete il torsolo ed affettatele sottilmente. Man mano che fate quest'operazione irrorate col succo di limone ed aggiungete i tre cucchiai di zucchero, entrambi  poco alla volta. Al termine, girate bene le mele nel succo, rivoltandole con le mani, in modo che restino ben inumidite. Questa operazione consentirà loro di restare belle chiare e di non ossidarsi. Lasciate riposare una mezz'ora (ogni tanto date una rivoltata) in modo che anche lo zucchero si sciolga e formi uno sciroppo.

Montate leggermente le uova con lo zucchero (non c'è bisogno che siano molto gonfie), poi aggiungete la scoza di limone, la farina, il burro, il latte e da ultimo il lievito.      

Foderate la tortiera con carta forno, versate l'impasto e disponete in verticale le fettine di mela, senza scolarle dallo sciroppo, allineandole molto vicine le une alle altre.  

A questo punto la nostra Grazia non lo dice, ma a me è sempre avanzato un bel po' di succo che ho versato direttamente sopra le mele (l'ultima volta in due riprese, la prima subito, la seconda a metà cottura).

Infornate a forno freddo, anche questa è una vera stranezza ma vi assicuro che funziona. Portate fino a 180 gradi lasciando la teglia sulla griglia bassa del forno e spostandola in alto dopo una mezz'ora (ma io questo passaggio non l'ho fatto). Tempo di cottura circa 40 minuti. La torta sarà molto "melosa" ed umida con un fortissimo gusto di limone (non aspra, caso mai piacevolmente acidula e buonissima. S'era capito? Ecco che già non ce n'è più...).

                     
   
                           
   

31 commenti:

  1. molto molto particolare, complimenti!

    RispondiElimina
  2. che buona dev'essere! complimenti! proprio delicata! sembra facile, ma non lo è, fare una buona torta di mele e tu ci sei riuscita! tanti auguri e baci! ^.^

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo, fare una torta di mele sembra facile ma in realtà non lo è. Tu sei stata proprio brava.

    RispondiElimina
  4. MOOOLTO INVITANTE !!!
    Parola di golosi ;))
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  5. Ah le mele... ovunque le metti e comunque le abbini ci danno sempre grandi soddisfazioni! Dev'essere proprio speciale cara Fausta! Mi sembra un ottimo modo per festeggiarci oggi! Grazie del tuo regalo, come sempre! Un abbraccio...

    RispondiElimina
  6. Mmmmhh..Fausta, come si fa a non adorare la torta di mele..e poi con il succo di limone che da freschezza deve essere ancora più buona!
    Ma il tuo tocco di yogurt con lo sciroppo di lavanda..beh la rende davvero speciale!
    Bravissima come sempre!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  7. Squisita e molto raffinata, bellissime le immagini!!! Complimenti per tutto, tesoro, Un bacio e felice giornata

    RispondiElimina
  8. ha un aspetto davvero eccezionale.. capisco perchè finisce subito... un bacio

    RispondiElimina
  9. Fausta! Che meravigliaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. ma si cuoce bene infornandola a forno freddo e poi aprendo a metà? dal tuo bellissimo risultato direi di sì, ma questo passaggio a che serve secondo te?

    RispondiElimina
  11. Veramente molto golosa.Venuta benissimo,molto soffice e leggermente umida, quel tanto che basta per finirla in un attimo.
    Un abbraccio e buon 8 Mrazo.
    Ciao,Fausta

    RispondiElimina
  12. Quest te la copio.. mamma mia.. che bontà a presto uno smack anche due Simmy

    RispondiElimina
  13. @ Passiflora: sì, s'è cotta bene. Ti invito però ad andare a dare un'occhiata alla ricetta originale (trovi il link nell'introduzione), ne vale la pena davvero...
    @ Mousse: ... finita!
    @ Simmy: falla perché difficilmente mi innamoro di una ricetta... e questa mi ha fatto davvero sballare. Un bacio anche a te (anzi tre... due alle belvette)

    RispondiElimina
  14. Fausta cara, questa torta di mele è semplicemente deliziosa e quella goccia di yogurt è un invito all'assaggio... che dire BRAVA!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  15. Si cara Fausta, la neve è be,lla però per chi deve girare in auto è un casino. Domattina parto per una mini vacanza sulle montagne di Modena, Sestola. Mio marito scia ed io prenderò un pò di sole, però il freddo, hai ragione anch'io lo sopporto poco. Pensa che stanotte ho sognato che partivamo per il mar rosso!
    Approfitterò per comprare la carne (che a te non piace ma io la adoro), e qualche prodotto tipico, formaggi, confetture ecc. Insomma, ho già prelevato un pò di soldi per le compere.
    Hai visto che alla mia iniziativa non rispondono in molti, pazienza, a costo di metterci 3 anni però andrà a buon fine. Bacioni
    P.S. Ma quella della foto del profilo sei tu?

    RispondiElimina
  16. Fausta non l'ho mica visto! Ora ho i tegami sul fuoco, dopo guardo meglio. Grazie comunque sei fantastica.
    Grazie anche per i consigli. Baci baci baci

    RispondiElimina
  17. Fausta! Urraaaa! Ce l'ho fatta! Ho seguito le tue indicazioni ed ora è a posto l'orario: Come faccio a ringraziarti? Boh per il momento te lo dico GRAZIE e poi vedrò come sdebitarmi. Ora vado anche nel blog che mi hai indicato: Ciao e buona serata. .....devo preparare anche la mia valigina e anche quella del cane...

    RispondiElimina
  18. Ciao Faustaaa....Eccomi...è stata una settimana...come posso dire....assurda?? Non riesco a trovare mai un pò di tempo per me!! Comunque...non ti annoio con i miei problemucci!! Trovo tante belle ricettine nuove....Che bella la torta di mele...sai, io vivo sempre un'avventura differente con la torta di mele...una volta mi viene secca, una volta mi viene con troppa crema, un'altra volta esagero con il liquore nelle mele...insomma:fa sempre schifo!! E pure io amo davvero tanto questa torta che non riesco mai a fare!! Mi fido di te e ho deciso che dovrò mettere in pratica questa ricetta...... :) Bravissima...

    RispondiElimina
  19. Sei semplicemente malvagia....e io mi imbottisco di pantoprazolo e la mangio lo stesso ;-P (non amo le faccine, ma questa te la meritavi!)

    Abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  20. @ Gegè: questa rictta è a prova di "bomba"!
    @ Qua: se proprio ti vuoi imbottire di pantoecc ne vale la pena; ma poiché tanto malvagia non sono... torna domani, ci sarà qualcosa di molto più "tranquillo"! Un bacio :*

    RispondiElimina
  21. Splendida! Sarei a dieta, ma questa prima o poi.... ;)

    RispondiElimina
  22. Che meraviglia!!! Piacere di conoscerti e complimenti per il tuo bellissimo blog!!!un bacione Olga

    RispondiElimina
  23. ciao colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti (http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

    RispondiElimina
  24. Ciao Marco, grazie per l'invito. Vengo a dare un'occhiata e poi decido. A presto

    RispondiElimina
  25. Cara Fausta, grazie per aver partecipato al mio contest con le tue fantastiche ricette!
    In bocca al lupo alora!!!!!

    RispondiElimina
  26. Fausta non puoi farmi questo !!!! questo torta è spettacolare, e il fiorellino di lavanda è qualcosa di eccezionale !!! ecco ora dovrò farmela :(

    RispondiElimina
  27. Io mi son fatta regalare appositamente un altra piantina di lavanda, perchè l'altra non fioriva, secondo me m'ha fregato il fioraio e me ne ha venduto un'altra.. chissà.

    RispondiElimina
  28. questa è la mia preferita :) guarda quanto è soffice :)

    RispondiElimina
  29. è una tentazione.....molto pericolosa!!!!

    RispondiElimina
  30. Come sai far venire l'acquolina in bocca tu, non ci riesce nessuno... (sospiro) :-D

    RispondiElimina
  31. ahahhh! Fausta, come ha detto tu, la nostra testa "frulla". MI ricordavo di una tua preparazione con una fetta e della cremina bianca. Dopo la mia pubblicazione di ieri, stamattina ho fatto un giro qui per ritrovarla: fetta (dolce) con cremina bianca e... fiore di lavanda (aahhahhh, che iea geniale ho avuto, era solo un frullo già visto e messo in un cassettino)
    BUona domenica, un abbraccio

    RispondiElimina