Passa ai contenuti principali

tagliatelle ai fiori di zucca


Da NOI in Riviera (!!!) la stagione dei fiori di zucca finisce tardi...
Vabbé, in effetti è agli sgoccioli anche qui, però qualcuno si trova ancora. Allora, poiché ricette estive non ne ho quasi postato, chissà poi il perché, una, anche se ormai non  proprio di stagione, la voglio comunque inserire.
Sicuramente la maggior parte di voi la conoscerà già, ma neanche questo serve a scoraggiarmi. La ricetta è di una velocità disarmante, anche se si opta per una pasta fatta in casa; se poi si ha la "fortuna" di essere solo in due questa opzione è quasi d'obbligo. Io ho fatto la mia solita, di grano duro; come ho già detto la preferisco a quella all'uovo. Le dosi sono naturalmente indicative...


 Ingredienti: (per 4 persone)
per la pasta
4/500 grammi di semola di grano duro
un pizzico di sale

per il condimento
40 fiori di zucca
uno scalogno grosso o due piccoli
un ciuffetto di basilico (in assenza prezzemolo)
due cucchiaiate di parmigiano
olio e.v. e sale q.b.

Esecuzione:
preparate le tagliatelle impastando il grano duro ed il pizzico di sale con acqua. La quantità sarà di circa 55 grammi d'acqua per ogni etto di farina. Lasciate riposare mezz'ora. poi tirate la sfoglia, arrotolatela e tagliate a "fette" larghe un dito. Potete optare anche per altri formati come i maltagliati, i tagliolini e così via.

Pulite i fiori togliendo il pistillo interno, sciacquateli ed affettateli sottilmente.

Pulite ed affettate anche lo scalogno e fatelo appassire con l'olio e.v. in una padella abbastanza capiente da contenere anche la pasta. Aggiungete i fiori; saranno cotti in pochi minuti, giusto il tempo di "dare" l'acqua.

Lessate la pasta per un minuto dalla ripresa del bollore, poi scolate e fate saltare brevemente nella padella col sughetto. Se troppo asciutto potete aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Togliete dal fuoco, unite qualche foglia di basilico o prezzemolo (ma io preferisco il primo) spezzettata ed il parmigiano e servite.


Precisazioni: la quantità di fiori potrebbe sembrare eccessiva, ma se volete sentirne il gusto quella dev'essere!
Normalmente a me piace sentire solo il sapore dei fiori, che è davvero delicato, ma se vi va potete anche aggiungere uno zucchino tagliato a julienne. In questo caso fatelo saltare velocemente prima dello scalogno in modo che rimanga croccantino. Toglietelo dalla padella e procedete come da ricetta; lo riaggiungerete al sugo una volta che questo sarà pronto.
Infine: di basilico ce ne vogliono veramente solo due foglioline; come ho detto il sapore dei fiori è talmente delicato che è facile che il sapore del basilico lo sovrasti... sarebbe un peccato



Commenti

  1. In quella ciotolina è ancora più invitante ^__^ Quanto mi piacciono o fiori di zucca. Peccato che qui la stagione sia già finita. Non ho mai fatto la pasta con solo semola ma ci proverò. Le tue tagliatelle hanno un aspetto divino e senza uova sono perfette per il mio celsterolo ;) Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  2. Le mie piante di zucchina hanno detto BASTA da ormai troppo tempo... rivederle mi rende allegra e briosa come in piena estate!!! Un bacio cara!

    RispondiElimina
  3. Che buon piatto,mettendoci tanto parmigiano me ne mangerei anche due di piatti.

    RispondiElimina
  4. che bel primo...mi piacciono molto i fiori di zucca, abbinati a queste tagliatelle devono essere squisiti! ;)

    RispondiElimina
  5. Ma "quella cosa" dietro alla scodella giapponese è la pietra con cui lucidano la katana?...

    RispondiElimina
  6. gustosissima!!!...e bentornata:)

    RispondiElimina
  7. A me invece non sembra per niente esagerata la quantità dei fiori di zucca!! Anche io amo sentirli e poi quando sono cotti spariscono quasi!!!! Buonissimo primo piatto e una presentazione deliziosa!!! Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace questo piatto floreale...mette un pò di sana allegria(qui fine settimana nuvoloso ). sai che non ho mai usato i fiori di zucca(solo mangiati)...prometto di recuperare:). bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  9. ed ecco nuovamente le tue bellissime idee, semplici (insomma.. la pasta per me è sempre 'na tranvata) e di grande effetto :)

    RispondiElimina
  10. Che buoni i fiori di zucca!!! Hai fatto proprio bene Fausta a postare questa ricetta pur fra tutti i se e tutti i ma! Ti confesso che qualche volta noi li cerchiamo anche d'inverno, quando nei supermercati in cui ormai trovi tutto in tutte le stagioni, ne scaricano magari pochi pacchetti facendoteli pagare (ovviamente) a peso d'oro. Ma ci piacciono talmente che ogni tanto appunto ci concediamo questo lusso fuori stagione per metterli su un rettangolino di pizza (che non facciamo d'estate e quindi sta pizza coi fiori di zucca altrimenti quando la mangeremmo?!).
    le tagliatelle senza uovo poi sono proprio curiosa di assaggiarle e per me sarebbero una svolta, visto che l'uovo non mi piace tanto e la pasta all'uovo, specialmente fettuccine e pappardelle meno che mai (fa eccezione giusto la lasagna che invece adoro).
    Dunque: segno e metto da parte! E grazie!!
    Baciotti, buona settimana

    RispondiElimina
  11. Ciao Faustina,
    che buone queste tagaliatelle, nonostante il sugo semplice mi attirano molto..sembrano belle "paciugose" ^_^ !E poi vogliamo mettere la pasta fatta in casa?!
    Buona settimana cara!

    RispondiElimina
  12. è davvero ancora estiva, solare, questa pasta, beh, trovando i fiori, ci vuole, per affrontare l'inizio dell'autunno.
    MI piace molto l'idea della pasta fatta con semola di grano duro, ha la consistenza che piace a me!

    RispondiElimina
  13. Nel mercato che vado di solito ho visto ancora i fiori di zucca, che adoro. Ottima queste tagliatelle con 40 fiori di zucca!

    RispondiElimina
  14. Buoni i fiori di zucca...ma lo sai che non li ho mai utilizzati per la pasta?? Devo rimediare, queste tagliatelle mi piacciono proprio!

    RispondiElimina
  15. E i fiori di zucca che stanno per scomparire mi mettono tristezza, questa versione è davvero speciale...
    ciao loredana

    RispondiElimina
  16. Adoro i fiori di zucca, e queste tagliatelle sono fantastiche! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  17. Una ricetta fantastica!Bravissima,carina!Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Ciao Fausta,io ho comprato la ciotola tupperware e poi mi sono detta: mica è diversa da qualunque altra ciotola ermetica !!!(è solo molto più cara).
    L'importante è che abbia il coperchio che si chiude bene.
    Provala,in 60 minuti prepari e mangi.
    L'impasto dopo la "ballata" è brutto ed un pò grumoso ma poi,per incanto,la focaccia (o pizza)è morbidissima.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Ah mi dimenticavo una cosa:rispetto a me sei una ragazzina,ci leviamo 1 anno e 5 giorni!!!!!
    Ti faccio un "mondo" di auguri,seppur in ritardo.

    RispondiElimina
  20. Che bello pensare al clima della tua regione :)
    deliziosa ricetta baci ciao

    RispondiElimina
  21. Fausta è buonissima.... e poi è bellissima questa presentazione...un bacino la stefy

    RispondiElimina
  22. Ohhhhh!!!!!! Che meraviglia. Debbo dire che sono molto invitanti, e poi le tue foto sono super. Brava Fausta, un baciotto

    RispondiElimina
  23. da noi stanno qusi per finire, ma al mercato sabato scorso ne ho ancora trovati
    sono ottimi con la pasta! che golosità! :P

    RispondiElimina
  24. E io che mi ostino a non provare i fiori di zucca!! Queste tagliatelle sono uno spettacolo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Federica: ... e così capisci perché anch'io le preferisco! Acci a 'sto colesterolo

    Fra: lo dico che in Riviera siamo fortunati, no??? ;)) un bacio

    Mariabianca: il parmigiano è a piacere e a volontà! Grazie per le precisazioni, ho memorizzato il tuo impasto e lo proverò quanto prima con una normale ciotola. Sai, sono una ragazzina davvero! (!?!)

    Glo 83: buone sì sì...

    Tinny: ma non è che devi commentare a tutti i costi, neh??? Già è problematico intendersi con te, con tutto quel BLABLABLA mi stordisci. Non hai bisogno di Katane, tu, intimorisci l'avversario a suon di CHIACCHIERE!!!
    Arrivederci a presto, mia Cara Signorina (e a buon rendere)...

    Fabrizia: un buon rientro... grazie a voi! Un bacio

    Patrizia: allora piace anche a te? Io l'adoro. Un abbraccio

    Ancutza: recupera che ne vale la pena (e poi è un piatto così veloce che è un peccato farselo scappare!) Buona settimana

    Cinzia: sono d'accordo: 'na tranvata...

    Luna: grazie a te, Luna, sai che la pizza con i fiori non l'ho mai fatta? (e pensare che io la pizza in estate la faccio...) L'anno prossimo vedrò di recuperare!

    Luana: ciao bella... la pasta era buiona buona... un a buona settimana anche a te e un bacio

    Merendasinoira: Da noi l'autunno arriva tardi (per fortuna) ma le prime castagne piemontesi stanno comparendo sui banchi del mercato.
    Evviva!

    Fr@: mi sa tanto che ormnai non li vedrai più... ma questa pasta ti aspetta per il prossimo anno.

    Deborah: fallo, sì sì... un bacio

    Loredana: pensiamo positivo: arrivano funghi e castagne... slurp! Ciao a presto

    Sississima: grazie Silvietta... un abbraccio

    Lenia: grazie, un abbraccio anche a te

    Stefania: sono fortunata davvero! Un bacio

    Stefy: grazie Stefy, un bacione

    Meris: grazie Meris... un mondo di auguri per i tuoi progetti

    Gio: anche da noi ormai sono gli ultimi. Apporfittiamone!

    Marifra: E no, eh? ORA li DEVI provare! (... se vuoi... ;))) Ciao a presto

    RispondiElimina
  26. Che meraviglia Fausta!!!!!! Fantastiche!!!

    RispondiElimina
  27. Allora, se decidi di provarla ricordati di metterci anche dei pezzetti di acciughe (se ti piacciono) e naturalmente la mozzarella. Ma soprattutto tanti, tantissimi fiori!

    RispondiElimina
  28. Veramente non mi sembra di aver detto nulla che la potesse irritare signorina. Se non è la pietra che serve per affilar le katane chiedo scusa...magari se la si tira in testa fa ugualmente un bell'effetto...neh????

    RispondiElimina
  29. Un ritorno alla grande!Sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  30. Cara Fausta non pubblicare questa ricetta sarebbe stato un "delitto"! E' una vera delizia!!! La quantità di fiori di zucca, considerato il loro gusto delicato, non mi sembra eccessiva.
    Bellissime le scodelline giapponesi!

    Baci

    Giovanna

    RispondiElimina

Posta un commento