w

27 gennaio 2012

crema di lenticchie curry e zafferano


Questo post nasce da un esperimento; anzi, più d'uno.
Vista la mia fissa circa la cucina molecolare qualche tempo fa mi soffermai su un sito che, tra le altre cose, dava indicazioni circa la cottura delle lenticchie. In poche parole, esperimenti alla mano, sembra che questo legume per non spappolarsi debba essere cotto ad una temperatura di circa 90 gradi. A dirla tutta a me le lenticchie un po' spappolate piacciono, però l'informazione mi fece pensare alla cottura delle lenticchie rosse; quelle lentichiette dal bellissimo colore che però, a cottura avvenuta, svanisce come neve al sole (e se qualche foto, sui giornali, ce le mostra arancioni è solo perché sono crude!).
Dunque ho provato: ho fatto bollire l'acqua, ho versato le lenticchie e dopo pochi minuti ho spento il fuoco. I legumi in questione si sono cotti così, rimanendo, se non proprio coloratissimi, almeno gialli (colore che io ho accentuato con una carota).
Le lenticchie sono ricche di ferro ed allora perché non abbinarle ad un altro ortaggio che ne è ricco? Carciofo.
Infine: il ferro di origine vegetale risulta difficilmente assimilabile a meno che non venga associato a vitamina "C" ed ecco la ragione del succo di limone (che peraltro ha evitato l'ossidazione del carciofo). Ora, io sono un poco anemica, dunque questo piattino faceva per me. Magari sarebbe stato ancor meglio se subito dopo avessi anche mangiato un bell'agrume (anche perché la vitamina C è termolabile e col calore... preferisce suicidarsi). Peccato che, a vanificare i miei sforzi, sia "arrivato" il mio solito caffè con l'ancora più scontato pezzetto di cioccolato... Ma voi non fatelo se volete che la vostra vitamina eserciti in pieno la sua funzione.
A proposito, la ricetta mi è piaciuta molto, sì sì. 


Ingredienti (dosi a persona):
80 grammi di lenticchie rosse (decorticate)
una carota
zafferano, curry, peperoncino, sale, pepe, olio e.v.o. q.b.
un limone
un carciofo
inoltre, per le "focaccine":
30 grammi di farina 00
30 grammi di farina di semola di grano duro


Esecuzione:
portate ad ebollizione dell'acqua non salata e versate le lenticchie. Lasciate sobbollire qualche minuto poi spegnete. Le lenticchie dovrebbero cuocersi così, mentre l'acqua si raffredda. Nel caso rimangano al dente potrete ripetere l'operazione.
Pulite e lessate la carota ed aggiungetela ai legumi poi frullate il composto, regolare di sale e mantenete in caldo.
Nel frattempo pulite il carciofo e mettetelo a bagno in acqua e succo di limone. Lavatelo, tagliatelo a fettine sottili e passatelo in padella con poco olio (se vi piace anche un po' d'aglio) ed un altro po' di succo di limone. Le fettine dovranno rimanere un po' al dente.
Condite la crema con una punta di zafferano, un po' di curry, poco peperoncino, pepe macinato al momento ed olio extra vergine d'oliva. Aggiungete ancora poco succo di limone e, volendo, una spolverata di prezzemolo. Decorate con le fettine di carciofo.  
Per un piatto unico servite con "focaccine" non lievitate preparate impastando le due farine con poco olio e.v.o., sale ed acqua. Formate delle palline della stessa dimensione, spianatele e cuocetele lentamente in una padella antiaderente; da un lato e dall'altro.


23 commenti:

  1. Questa cremina é proprio gustosa, poi io adoro sia le lenticchie che i carciofi e poi il colore é fantastico mi ricorda il sole :-) buon fine settimana cara baci

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia!!!! Ricetta super, foto stupende, spiegazione(molecolare!) esauriente e vogliamo dimenticarci di quelle focaccine? Sei un MITO!!!
    Bacioni e buon we

    RispondiElimina
  3. Ohhh...que crema más sabrosa y hermosa,me encantan las lentejas,fotos espectaculares,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  4. bellissima questa cremina, comodissima servita così monoporzione. A presto

    RispondiElimina
  5. Le focaccine mi ispirano moltissimo. Ma proprio proprio tanto. La crema di lenticchie........................................................................................................................................ahahahah ancora di più! Cosa credevi?

    RispondiElimina
  6. mmmmmmmmmmmmmmm................ma che meraviglia!

    RispondiElimina
  7. In questa ricetta non c'è un solo ingrediente che non mi piaccia...le lenticchie rosse sono la mia passione, il curry praticamente lo metto ovunque e quei carciofi ...la fato buca lo schermo!
    buona domenica
    loredana

    RispondiElimina
  8. che buono, complimenti, originale, me la segno!!

    RispondiElimina
  9. Wow una vera delizia di vitamine! più tutte quelle spezie (che io adoro) ne fanno un piatto perfetto!! anche le focaccine sono da provare! bacioni e buon we

    RispondiElimina
  10. Sei unica con tutti i tuoi ragionamenti dietro una ricetta :) Consederando che sono un po' anemica anch'io (e mi tanto che ci sono nata!), adoro le lenticchie, per i carciofi vado fuori di testa e il curry manca poco lo spolvero pure sul cappuccino al posto del cacao...mi rimarrebbe solo da alllungare la mano su quel bicchiere! Sembra fatto su misura per me ^_^ La presentazione è bellissima. Baci, buon we

    RispondiElimina
  11. Ciao Faustidda, mi piace molto questa crema con quella voglia di carciofo.... Buon we bacio

    RispondiElimina
  12. estremamente buono e bello da vedere, un abbraccio e buon weekend

    RispondiElimina
  13. manco a dirlo, capirai anche tu il motivo, siamo in sintonia, questa preparazione mi piace da matti e, che dire Faustidda, sai presentare le cose in modo meraviglioso..
    io resto all'erta per quell'oscuro motivo che ancora non sa di sorpresa ;)) un bacione, buon sabato!

    RispondiElimina
  14. Mi è piaciuto il tuo post, so molto molto poco di cucina molecolare, interessante anche l'abbinamento dei sapori! Bravissima!

    RispondiElimina
  15. esperimento riuscito quindi... ed alla grande!!
    buona domenica!!

    RispondiElimina
  16. ma manco dai fratelli Cracco una robina così sciccosa!! brava cara e bacioni :-X

    RispondiElimina
  17. direi.....ottimo esperimento! davvero una bellissima presnetazione, per il gusto e il profumo...mi fido di te!^_^

    RispondiElimina
  18. Miiiiiii, ma a che ora finisce la lezione di Chimica Organica????....E si che avevo perso anche il treno stamattina...se non fosse per l'obbligo di frequenza...

    RispondiElimina
  19. Si,si, anche a me piacciono tanto soprattutto con i dolci carciofi sopra.
    Sempre brava Faustina!!!

    RispondiElimina
  20. Che ricettina sfiziosa...Un posta davvero interessante! Un bacio e buona domenica|

    RispondiElimina
  21. foto da rivista.
    ed esperimenti riusciti!!
    complimentoni, di cuore!

    RispondiElimina
  22. che foto magnifiche! E anche la ricetta è uno spettacolo!

    RispondiElimina