w

29 febbraio 2012

cappellacci rossi alla robiola e noci


  ... la seconda ricetta del mio "Caffè" pubblicata di A Tavola di questo mese; cappelacci rossi, per la presenza della barbabietola nella pasta. Per gli scettici devo precisare che il sapore dolciastro, tipico di questa radice, non si sente per nulla; mentre la colorazione rossastra è davvero bella e scenografica. Insomma, vale la pena di provarla. 
Qualcuno di voi forse conoscerà già la ricetta per averla vista sul mensile, molti altri no; in ogni caso: eccola!



Ingredienti (per 6 persone):
Per la pasta:
400 grammi di farina 00
una barbabietola (rapa cotta) piccola
2 uova più un tuorlo (se piccole 3 uova)
un pizzico di sale

Per il ripieno ed il condimento:
420 grammi di Robiola di Roccaverano (è un caprino; sostituitela, se non vi piace, con robiola di latte vaccino)
gherigli di 20 noci
qualche rametto di maggiorana
30 grammi di parmigiano più qualche cucchiaio per condire
sale e pepe q.b.
120 grammi di burro



Esecuzione.
Per la pasta: pulite la barbabietola e frullatela col mixer ad immersione; per la ricetta ve ne serviranno 90 grammi. Disponete la farina a fontana, sgusciate al centro le uova intere ed il tuorlo, aggiungete la barbabietola ed il sale e cominciate a lavorare partendo dal centro ed incorporando man mano tutta la farina. Lavorate bene la pasta finché non sarà liscia e soda; eventualmente, se dovesse risultare troppo morbida, aiutatevi con un po’ di farina. Formate una palla, copritela e lasciatela riposare per almeno mezz’ora.  
Nel frattempo preparate il ripieno. Tritate grossolanamente le noci e fatele leggermente tostare in un padellino senza alcun condimento. Mettetene da parte un terzo per la decorazione finale dei piatti ed incorporate il resto alla robiola. Lavorate bene con una forchetta aggiungendo anche il parmigiano e qualche foglia di maggiorana sminuzzata. Regolare di sale e di pepe.
Tirate una sfoglia non troppo sottile (se utilizzate la macchina per la pasta regolatela alla penultima tacca) e con una rotella tagliate dei quadrati di circa 6 cm di lato. Ponete un cucchiaino di ripieno al centro di ogni quadrato, chiudete a triangolo, avvicinate e sovrapponete i due vertici della base chiudendo a cappellaccio.
Fondete il burro fino al color nocciola.
Lessate i cappellacci in acqua salata per 2-3 minuti, conditeli col burro fuso, cospargete a piacere col parmigiano, guarnite con le noci tenute da parte e qualche fogliolina di maggiorana. Rifinite il piatto con un po’ di pepe nero macinato al momento.      










81 commenti:

  1. Meraviglioso ! Sono rimasta senza parole davanti a questa foto sembra di sbirciare il tavolo imbandito di una principessa delle fate!
    Scenografico oltre ogni umana immagginazione! Complimenti
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Esme! Ed invece delle fate... l'hanno mangiato persone in carne e ossa (cioè mio marito ed io... ;))

      Elimina
  2. ..ma che meraviglia!
    E... anche tu conditi con robiola e noci?!?!? Io resto allibita, ma veramente in sintonia fino a questo punto? Se è così, è un segno del destino, carissima Faustidda, non trovi?
    sono bellissimi, complimenti tanti e di cuore
    sono contenta, tu il perché lo sai già

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un ripieno o condimento perfetto, no credi? Essere in sintonia è "d'obbligo" e fantastico...
      Grazie per i complimenti, anch'io sono contentissima ;))

      Elimina
  3. Mia cara, sono estasiata, senza fiato ! Non ho parole per descrivere la bellezza e l'armonia di questo piatto ! Starordinario ! 10 e lodeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! 10 e lode? Ok, lo prendo! ;)

      Elimina
  4. Davvero bellissimi da vedere... non oso immaginare cosa sia stato assaggiarli!

    RispondiElimina
  5. Se il tuo piatto fosse valutato come si valuta la bravura di uno studente direi che 100/100 con menzione
    sarebbe poca cosa.Faustina mia hai superato te stessa!!!!!!
    P.S. a proposito di " rosso" hai visto la mia piadina?
    Ti abbraccio e rinnovo i miei complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che l'ho vista! Me la sono anche "annotata", che credi?
      Grazie per il voto, prof!

      Elimina
  6. ohhhhhhhhh! Ho sospirato sfogliando la rivista e sospiro adesso davanti a questo piatto magnifico. Si mangiano anche con gli occhi, il colore della pasta è davvero bellissimo. E la maggiorana nel ripieno è una delle mie erbe aromatiche preferite. Complimenti, meritavano davvero. Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me la maggiorana in cucina è indispensabile... la metterei anche nel caffellatte...Grazie Fede

      Elimina
  7. Una vera meraviglia complimenti ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  8. Veramente, veramente molto belle queste fotografie ed il piatto di un'eleganza senza pari. Tutto quanto è pasta ripiena mi intriga, mi piace, mi esalta e quel colore romantico parla di primavera e serate lievi in piacevole compagnia. La redazione di A Tavola avrà le stelline negli occhi. Davvero brava Fausta. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che poetessa, Pat! Un abbraccio anche a te

      Elimina
  9. è bellissimo e sa proprio di primavera!!!!

    RispondiElimina
  10. E' un piatto che si distinguerebbe tra mille per la sua raffinata delicatezza! Chissà perché, me lo vedo in una serata tète à tète: terrazza con vista sul mare, aria piacevolmente tiepida e stelle a iosa, un calice di vino bianco frizzante e... uno strafigo da urlo per completare il tutto, ovviamente! :-D Sono troppo sensuali, sti cappellacci... Ma non li avrai studiati apposta??? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e no??? (veramente... no). Ma a pensarci bene...

      Elimina
  11. Te l'avevo già detto che mi erano piaciuti moltissimo quando ho letto A Tavola e te lo ribadisco
    F A N T A S T I C I!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. Che spettacolo, ricetta superlativa e fotografie splendide...cara Fausta questa volta ti sei superata, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuoi complimenti mi lusingano... Un abbraccio

      Elimina
  13. splendidi!!! e chissà che buoni...ricetta meravigliosa! ;)

    RispondiElimina
  14. Ciao Fausta! Ma che foto meravigliose! Parlano da sole! E che bei colori! Un inno alla primavera che sta per arrivare! Complimenti cara! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao carissima, auguri per la piccola!

      Elimina
  15. meravigliosi un primo delicatissimo

    RispondiElimina
  16. Anch'io te l'avevo detto...sono la fine del mondo! Fausta sei veramente brava!

    RispondiElimina
  17. che belli Fausta e sopratutto che buoni. A me il gusto dolciastro della rapa comunque piace, li ho fatti tempo fa con il ripieno alla rapa e sono piaciuti molto.
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Hai dato il meglio di te con questo piatto! Credo che sia la tua migliore realizzazione, per l'armonia di colori e di sapori. La foto poi... È un'opera d'arte!
    Complimenti cara!

    RispondiElimina
  19. Immagino la bontà infinita di questo piatto, oltre al bellissimo colore, il mio preferito! Sono felice d aver scoperto adesso il tuo blog!

    RispondiElimina
  20. QUE RAVIOLES MÁS BELLOS Y EXQUISITOS ,COMO SIEMPRE LAS IMÁGENES MARAVILLOSAS,ABRAZOS Y ABRAZOS.

    RispondiElimina
  21. Guarda che questa ricetta qua l'ho vista su una rivista...finiscila un po' di copiare e cerca di fare le ricettidde tue. Impegnati un pochino, su, dicono che sei anche abbastanza bravina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dicono... però non è mica vero! (ma poi, chi è che lo dice???)

      Elimina
    2. Ho una informatrice molto molto fidata...

      Elimina
  22. belle fotooooo!!! e intanto ti ricordo lo swap!ancora 2 posticini!!!
    http://fotoandfoood.blogspot.com/p/photo-swap.html

    RispondiElimina
  23. Ma che bel piatto colorato e gustoso! Compliemnti, ti sono venuti perfetti! E poi hanno un fantastico colore!

    RispondiElimina
  24. premesso che questi cappellaci...mi piace questa parola che contrasta con la delicatezza del piatto...sono di una bontà unica, ma le foto sono davvero da gran rivista!!! presentazione sublime!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bella intuizione che hai avuto! Grazie per i compli, davvero ben accetti. Ciao

      Elimina
  25. Bellissimo piatto, a me le rape piacciono molto nella pasta, finora ho ptovato solo gli gnocchi...ma non credo arriverò mai a questi cappellacci!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me che dici? Tu fai cose molto più sofisticate! Ciao

      Elimina
  26. Mamma mia,che bellezza!Un piatto pieno di sapori!Bravissima,carina!

    RispondiElimina
  27. Stupendi i tuoi cappellacci! che colore meraviglioso!! mi piace un sacco anche il ripieno! bravissima e ancora complimenti per la rivista!! ps questo we farò i tuoi doughnuts per l'ultima (spero) festicciola di Carnevale dei bimbi! poi ti dirò!! bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere se ti/vi sono piaciuti!!! Ciao

      Elimina
  28. io spesso compro la barbabietola apposta per fare la pasta colorata! mi piace molto il ripieno!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. così colorata piace molto anche a me... molto scenografica!

      Elimina
  29. sì sì.. fate i suoi doughnuts sono fantastici ;-))!
    ma parliamo di questi cappellacci.. UNA MERAVIGLIA, di colori, sapori.. sembrano delicati, ma allo stesso tempo saporiti.. raffinate anche le foto!mi piace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Luisa, sono contenta che ti siano piaciuti anche i donuts (io li chiamo all'americana... sono un'estimatrice di Homer) ;))

      Elimina
  30. L'altro ieri ero in edicola che sbirciavo distrattamente tra le riviste di cucina. All'improvviso riconosco la copertina della fatidica rivista e subito a cercarti tra le pagine. Ti ho trovata, ti ho gustata e me ne sono prìata (traduzione=ne ho goduto)! Chissà cosa avrà pensato l'edicolante mentre fissava me che saltellavo tutta contenta!!!!
    Sono bellissimi e buonissimi!!!
    Brava faustidda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Elenuccia (posso, vero?), grazie per aver saltellato qua e là davanti ad un'esterrefatta edicolante... uno spettacolo che mi sarei goduta volentieri! Un abbraccio

      Elimina
  31. sono cosi belli che non li mangerei...sono assolutamente perfetti!!!!

    RispondiElimina
  32. Faustidda non ti voglio " ciccia e brufoli".....basto io (ma solo ciccia però!!!).
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  33. Che dire... l'aspetto è meraviglioso come sarà anche il sapore. Il ripieno mi piace molto.
    Complimenti ancora Faustidda.

    RispondiElimina
  34. Rossi? Bellissimiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  35. Ma sono la fine del mondo!
    Mi sono resa conto di non averti nel mio blogroll, ma rimedio subito, così non mi perdo tutte queste delizie. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! (anche per la blogroll...)

      Elimina
  36. L'ho letta direttamente sulla rivista! Che bello, ben due pagine ti hanno riservato! Complimenti di nuovo! Sei grande!

    RispondiElimina
  37. Che colore magnifico, faustidda! sono innanzitutto belli. Poi siccome faccio parte della categoria degli scettici sul sapore della barbabietola (ma mi fido completamente di te) la rassicurazione aggiuntiva che fornisci è ancora più preziosa!
    Ecco, pure, perché mi piacciono tanto le tue ricette: fugano i dubbi prima ancora che ti vengano!!!!!
    Concordo con elly: sei grande!
    baciotti, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  38. che bel colore fantastici devo provare a farli ciao

    RispondiElimina
  39. Dei cappellacci meravigliosi,con un ripieno golosissimo!!Sono belli da vedere,ma da mangiare saranno una magia,bravissima Fausta e complimenti per la collaborazione!!

    RispondiElimina
  40. bravissima fausta, complimenti per la pubblicazione, sono splendidi veramente!

    RispondiElimina
  41. Ciao, piacere di conoscerti. Ho scoperto solo oggi il tuo bellissimo blog e non potrò più staccarmene adesso. Piatti e foto sono curatissimi e bellissimi.
    Che spettacolo questi cappellacci. La barbatietola conferisce un colore meraviglioso alla sfoglia.
    Tantissimi complimenti!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  42. Questo piatto è di una bellezza e una sintonia sublice!! Sembra quasi un' opera d' arte cara Fausta e sono certa che tutti i lettori della rivista avranno pensato la stessa cosa!! Un bacione cara e buona settimana!

    RispondiElimina
  43. Ciao Fausta! ho fatto i doughnuts finalmente! buonissimi e morbidissimi! che meraviglia!! i bimbi li hanno adorati!! grazie e un bacione!

    RispondiElimina