w

06 febbraio 2012

... e donuts




E dopo i bagel i donuts (doughnuts); questi sì, cara Loredana, tanto amati da Homer Simpson. Non so perché, sarà la forma, ma fino a pochi giorni fa io li avevo sempre un po' confusi; bagel o donuts? Donuts o bagel? Ormai che ho fatto entrambi conosco la differenza... ed è tanta: uno praticamente è un pane (anche se cotto in modo inconsueto) e l'altro un dolce. Tant'è che viene tradizionalmente ricoperto di glassa ed è assimilabile ai "nostri" Krapfen. Dopo questa premessa vi lascio alla ricetta precisando però che io ne ho cercato una che si potesse... cuocere in forno. Lo so, è un po' una bestialità, ma in questo periodo le calorie non mi mancano ed aggiungere anche quelle di un fritto non mi pareva il caso... Dunque, tra le tante "papabili" del web ne ho selezionato due: una da un blog che considero (e non solo io!) un'assoluta garanzia, l'altra invece vista qui (se vi interessa anche questi sono molto belli). Ho fatto un mix scegliendo il metodo di "Ciliegina" e le dosi dell'altra ricetta semplicemente perché quelli di quest'ultima contenevano meno burro (ok, gli altri saranno anche più morbidi, li proverò sicuro, ad ogni buon conto da qualche parte dovevo pur cominciare, no? Quindi ho cominciato dai più "magri") ed anche per quella precisazione (di non utilizzare manitoba per non trovarsi con un prodotto gommoso) che mi sembrava "così professionale". Non ho invece seguito l'indicazione circa il lievito, ne ho messo meno di quello indicato (e questa si chiama: coerenza!). La consistenza era appena un po' asciutta ma il sapore godibilissimo e si sono conservati morbidi per più giorni. Insomma questa versione "da forno" s'ha da rifare. Li ho glassati in modo diverso, per gioco; ed ugualmente per gioco ne ho voluto fare uno tutto colorato con la monpariglia... il mio piccolo "omaggio" al carnevale.

Ingredienti: (per circa una decina di ciambelline)
350 grammi di farina 00
un uovo
30 grammi di burro morbido
115 grammi di latte
40 grammi di zucchero (ho un po' aumentato la dose)
10 grammi di lievito di birra fresco
un pizzico di sale
scorza di limone
inoltre:
zucchero a velo, cacao, codette ecc per grassare


Esecuzione:
mischiate l'uovo con lo zucchero, unite il latte, il sale e la scorza di limone. Aggiungete anche la farina col lievito ed impastate (meglio se con la planetaria); da ultimo unite il burro ammorbidito. Continuate ad impastare finché il burro non sarà stato completamente incorporato al composto e questo apparirà morbido e "setoso".
Se avete utilizzato la planetaria lavorate ancora brevemente a mano su una spianatoia infarinata.
Formate una palla, coprite a campana e lasciate lievitare fino al raddoppio (una/due ore secondo temperatura).
Trascorso il tempo di lievitazione sgonfiate l'impasto, spianatelo ad uno spessore di circa 1 cm e tagliate tanti dischetti con un coppapasta. Con un altro più piccolo formate un buco al centro (dimensioni del disco 7,5 cm; del foro centrale 2,5 cm).
Lasciate nuovamente lievitare per mezz'ora/40 minuti poi sistemate in teglie coperte da carta forno ed infornate a 180 gradi fino a coloritura (non ci vorrà molto; circa 12/15 minuti).


Una volta raffreddati coprite con una glassa morbida ottenuta mischiando zucchero a velo ed un po' d'acqua e decorate a piacere. Per la glassa al "cioccolato" ho mischiato semplicemente un po' di cacao amaro alla glassa bianca.

47 commenti:

  1. bellissimi! Mi sento come una bimba di fronte a queste ciambelline colorate! :)

    RispondiElimina
  2. fantasticiiiii una presentazione impeccabile

    RispondiElimina
  3. Perfette, viene voglia di addentarne una.... anzi tutte

    RispondiElimina
  4. DHE-HI-HO-HU, direbbe Omar Simpson! fantastici questi donuts, dopo i bagel mi segno anche questi! bacioni Fausta!

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi! Ottima l'idea un pochino più light di cuocerli in forno

    RispondiElimina
  6. E ci credi che quello con la monpariglia è il mio preferito? Quelle palline colorate mi mettono troppa allegria, torno bambina anch'io quando le vedo sparse su qualceh dolcetto. E queste ciambelline sono doppiamente tentarici con la cottura in forno, oltre che bellissime. Ottimo esperimento. Baci, buona settimana

    RispondiElimina
  7. ma che belli questi donughts!!
    quello con la monpariglia è meraviglioso, me lo rubo, posso? :D
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  8. Buoni anche cotti al forno , sono piu leggeri senza toglierci la voglia di una cosa buona!

    RispondiElimina
  9. mi piacciono soprattutto perchè sono meno burrosi dei classici, ottima decorazione Fausta, hai delle gran manine doro. un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Veramente bellissimi!!! E l'idea di farli al forno e veramente grande!!!
    Baci

    RispondiElimina
  11. Li ho assaggiati per la prima volta quest'estate, in America. Ero scettica, ma dopo aver dato un morso al primo non potevo più resistere!! Sono buonissimi, devo provare a farli in casa! Invece i bagel non mi hanno detto niente, ma fatti in casa saranno sicuramente più buoni!

    RispondiElimina
  12. Hermosa y deliciosas donas espectacular presentación ,sería feliz con una rosquilla en la boca,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  13. Sono deliziosi!!!!!!!!buona serata!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Mamma mia,che bonta!Sono veramente professionali!Bravissima,carina!Un bacione forte!

    RispondiElimina
  15. ma sono fantastici... e poi perfetti.. chissà che bontà!!

    RispondiElimina
  16. E adesso che mi hai spiegato anche la differenza, mi toccherà farli davvero al piccolo di casa...e con la versione a l forno mi hai reso davvero felice...copio immediatamente e proverò, tanto fuori nevica e pasticciare in cucina è un vero piacere!!!
    un abbraccio nevoso

    loredana

    RispondiElimina
  17. Wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww che spettacolo!!!! Sono come quelle dei film!!!!! Favolose!!!!!

    RispondiElimina
  18. Ti sono venuti benissimo! Che belli! Bravissima! Nani

    RispondiElimina
  19. sai fausta che nonostante la mia golosità proverbiale ormai, io questi dolci non li ho mai mangiati? forse perchè li vedevo gnucchi e unti... ma questi qua ragazzi, altro che leccare lo schermo!!!
    ma per me è troppo, non ce la posso fare...
    hai visto la mia aiutante di brigata? bella eh... sempre in mezzo ai piedi di mammà!
    un bacio

    RispondiElimina
  20. Sbav..... (bavetta alla Homer)

    RispondiElimina
  21. buone! e anche decorate diversamente, che brava

    RispondiElimina
  22. e donuts siano cara Faustidda, io però fritto fritto, non lo faccio mai ma se la ricetta lo richiede...tanto nevica e fa freddo, diciamo che consumiamo? bah. Comunque sono bellissimi brava...baciuz

    RispondiElimina
  23. Brava Fausta....fai sempre le scelte "giudiziose"....in questo non ci somigliamo.
    Ti sono venuti meravigliosi (anche se al forno!!!!!)e poi la glassa li rende ancora più buoni.
    Proverò a farli prima o poi (più prima che poi).
    Un abbraccio dalla fredda (mizzica quanto!!!) Sicilia.

    RispondiElimina
  24. Ma quanto sei brava mia cara!? Questi Donuts sono meravigliosi...io li adoro! Avessi davanti quella confezione...finirebbero in un batter d'occhio! Certo che anche i bagel dello scorso post non erano male, anzi! ;-)

    RispondiElimina
  25. Che belli, e che buoni!! Si direbbe che non hanno nulla da invidiare a quelli fritti!! Voglio farli anch'io, adoro i donuts e infatti tempo fa li ho anche postati, la mia però era la versione fritta, (la gola è il mio peccato preferito) però questa versione al forno mi permetterebbe di farli più spesso e con meno sensi di colpa!!

    RispondiElimina
  26. io mi sento più homer e ne prenderei volentieri uno :P
    magari quello con la glassa bianca e i confetti colorati gnam!

    RispondiElimina
  27. Nooooo le ciambelline famose di Homer! Sono bellissime e sicuramente buone e mi piace l'idea della cottura in forno! La mia preferita? Quella colorata porta allegria :-) buona serata cara baci

    RispondiElimina
  28. Deliziosissime le famose ciambelline di Homer!!! Poi cotte al forno...più sane!

    RispondiElimina
  29. Qua si rasenta la perfezione ormai...anzi, secondo me l'hai proprio raggiunta!
    Non solo sono belli, non solo sono golosissimi, ma so' pure cotti al forno e con soli, 30 spuzzolosi grammi di burro!!!!
    Io la planetaria non ce l'ho ma questi li devo provare a tutti i costi!!
    Baci faustì, buona giornata!!

    RispondiElimina
  30. Beh, c'e' veramente una telepatia e se ti dico che stavo lavorando su una ricetta per i bagels prima che tu li postassi? Che mi dici? Io ho una insana passione per questi 2 tipi di ciambelle moooolto diverse, che mi nasce dall'amore sconfinato per gli Stati Uniti. La tua foto con le ciambelle nella scatola mi ricorda un viaggio on the road sulla mitica 66 con una coppia di amici ed una confezione da 12 di donuts multicolore....una figata monumentale. Ed i bagels invece, le mie colazioni a N.Y. (quelle le rimpiango di piu)' con queste ciambelle super farcite di salmone e cream cheese dopo essere state passate sul grill....che meraviglia. Comunque, visto che anche tu hai optato per il forno, ti dico che la ricetta di tuki e' eccellente e le ciambelle hanno una consistenz fantastica. Mancano pero' di sapore...cioe' sono buone ma manca un aroma che le esalti, magari limone o arancia...per il resto durano che e' una meraviglia, e nonostante la Manitoba, nessun segno di gommosita'. Ti abbraccio super natural! Pat

    RispondiElimina
  31. ciao carissima, ti avevo scritto ieri sera un monologo sui miei ricordi di Londra anche con i donuts, ma non sono riuscita ad inviare. Ora ti dico solo che sono meravigliosi e ti sono venuti benissimo.
    baci sabina

    RispondiElimina
  32. Da buona golosa se dovessi scegliere preferirei i donuts ai bagel, magari belli glassati come hai fatto tu e non avrei la coscienza troppo sporca perchè cotti al forno.
    Da provare!

    RispondiElimina
  33. assolutamente da provare,mi piacciono un sacco anche le foto:)

    RispondiElimina
  34. Ma che cariniiiii!
    Io non ho mai provato a farli, ma a vedere i tuoi mi è venuto il desiderio di mettermi all'opera!
    E non pensiamo alle calorie e ai grassi... altrimenti che vita è???!!!!

    RispondiElimina
  35. Donuts...Bagel, mi sa che devo studiare. Baci

    RispondiElimina
  36. belli ..belli..e buoni..buoni...brava...brava!!!

    RispondiElimina
  37. Ma che belle queste ciambelline, sembrano quelle dei film!!

    RispondiElimina
  38. Buoni anche io tempo fa li ho preparati ma li ho fritti e devo dire che risultano un po pesantucci hai fatto bene a farli al forno, questi li devo provare, brava Fausta a presto.

    RispondiElimina
  39. BUONISSIMI..UN APPLAUSO..NON HO PAROLE...SOLO UN LANGUORINO ALLO STOMACO! BACI

    RispondiElimina
  40. wow!!!!!Ti sono venuti veramente benissimo.....e chissà anche il profumino che aleggiava in casa tua......

    RispondiElimina
  41. I Donuts non sono fatti proprio per "gniente" così. L'altro giorno il mio carissimo amico Homer disquisiva sul fatto che la tua glassa non sia sufficientemente spessa ed opaca, tanto da scrocchiolare sotto i denti e farti partire tanti mini glomerulini di colesterolo che ti occludano poco per volta arterie sufficientemente interessanti per l'uso delle cervella. Quindi, mia cara, impara a farli prima di postarli....lo dico per te, sia chiaro. Saluti cordialissimi.

    RispondiElimina
  42. eccomi, che dopo un giorno e mezzo che mi sono sventolati sotto al naso, arrivo anch'io a commentare questi piccoli capolavori..
    chissà che sia la volta che li faccio anch'io... mai fatti (e ci può anche stare) ma nemmeno mai mangiati?!?! Oggi ho postato una vellutata con la rapa rossa, giusto per stare nel tema a noi caro.. ;)

    RispondiElimina
  43. Presentazione bellissima sembrano finte:-) e poi fatte al forno e' meglio altro che bestialità ! Baci

    RispondiElimina
  44. Bravissima, bellissima presentazione!

    RispondiElimina
  45. Mi devo riprendere!!!!
    Sono incantevoli!!
    Ottima la versione al forno!! Proverò sicuramente!! E altrettanto sicuramente NON otterrò il tuo risultato!!
    Bravissima!!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina