Passa ai contenuti principali

pere in crosta con crema al limoncello



Dovevo preparare un dolce per un'occasione un po' speciale... eccolo qui. 
La ricetta originale prevedeva un ripieno di pasta di mandorle ma io, ritenendola troppo dolce e "stucchevole", l'ho sostituita con una crema al limoncello, la stessa che ho utilizzato anche come accompagnamento. Voi potete anche utilizzare il ripieno originale, in ogni caso assicuratevi che il fondo della pera rimanga ben chiuso e "tappato" per evitare che, in cottura, la farcia fuoriesca lasciando la pera... vuota. Devo specificare che era buona???   

Ingredienti:
4 piccole pere monoporzione non troppo mature (martin-sec o kaiser)
200 grammi di pasta sfoglia (già stesa, possibilmente in forma rettangolare)
2 tuorli + 1 per spennellare la sfoglia
25 grammi di farina
125 grammi di limoncello
350 grammi di zucchero
400 grammi di acqua
4-5 bacche si pepe della giamaica
scorza e succo di mezzo limone
200 ml di panna da montare
per guarnire:
sciroppo d'acero o caramello liquido
zucchero a velo 


Mettete l'acqua e 300 grammi di zucchero in una casseruola che possa contenere di misura le pere, unite la scorzetta (solo parte gialla) e le bacche di pepe giamaicano; ponete sul fuoco, portate ad ebollizione e lasciate consumare per un paio di minuti.
Nel frattempo pelate le pere lasciando il picciolo attaccato e bagnatele col succo di limone affinché non anneriscano.
Quando lo sciroppo è pronto immergete le pere, lasciate riprendere il bollore e fatele cuocere finché saranno appena tenere. Serviranno pochi minuti, circa 5, secondo il grado di maturazione. Verificate con una forchettina; le pere non dovranno essere troppo molli. Scolate e lasciate raffreddare.

Preparate la crema. 
Passate al colino lo sciroppo in cui è stata cotta la frutta e pesatene 125 grammi. Aggiungete il limoncello e portate ad ebollizione. Nel frattempo battere i tuorli con i restanti 50 grammi di zucchero, poi unite la farina e mescolate bene con una frusta a mano. Quando la miscela sciroppo/limoncello arriverà ad ebollizione, abbassate il fuoco al minimo e versate nella pentolina il composto di uova. Mischiate subito con la frusta a mano e continuate fino ad ispessimento della crema (un paio di minuti). In alternativa potrete semplicemente preparare un po' della vostra crema pasticcera sostituendo però il latte con il composto sciroppo/limoncello.
Con uno scavino detorsolate le pere partendo dalla base, facendo attenzione a non romperle. Allargate un po' la cavità e riempitela con la crema al limoncello, poi tappate il foro con un pezzetto di pera cotta.
Tagliate 4 dischetti dalla pasta sfoglia; vi serviranno come base per le pere per cui dovranno essere sufficientemente grandi da essere “rimboccate”. La restante pasta sfoglia andrà poi tagliata a lunghe strisce alte circa 1 cm. Partendo dalla base cominciate a rivestire le pere con la pasta avvolgendola a spirale intorno alla frutta ed accavallandola leggermente in modo che non restino parti scoperte.
Spennellate con il tuorlo sbattuto e cuocete in forno caldo a 180 gradi per circa mezz'ora o fino a coloritura.
Mentre le pere intiepidiscono diluite la crema rimasta con qualche cucchiaio di panna e fate brevemente riscaldare.
Servite le pere, su piatti singoli, adagiandole su un letto di crema tiepida e guarnite con gocce di sciroppo d'acero o caramello ed una spolverata di zucchero a velo. 


Commenti

  1. Vorrei farci la merenda! Ciau

    RispondiElimina
  2. Bellissima presentazione, sulla bontà non ho dubbi. :)

    RispondiElimina
  3. Posso dirti una cosa ??? Stò guardando il monitor a bocca aperta !!! Questo dolce è da 10 e lode ! E' troppo bello...e chissà quant'è buono !!

    RispondiElimina
  4. Bellissime da vedere queste pere.... e non metto assolutamente in dubbio il gusto!!!!
    Idea davvero brillantisssssssssssssssima! ;)

    RispondiElimina
  5. elegante e delizioso...il dolce dei sogni!

    RispondiElimina
  6. Wow che goduria, la mangerei volentieri, ciao

    RispondiElimina
  7. Davvero un dessert da favola! Presentazione divina! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Questa pera in gabbia deve essere squisita, ma anche il pane del post precedente mi ha conquistata!

    Ben tornata...mi mancavano i tuoi post, anche io sono un pò latitante, ma ti leggo sempre con piacere!1

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lore, il piacere della lettura è reciproco!

      Elimina
  9. Sono arrivata per caso al tuo blog, ed è una vera meraviglia, come questa pera in crosta che immagino deliziosa!

    RispondiElimina
  10. Carissima che delizia! Dopo una giornata a pulire la cucina mi ci vorrebbe proprio!

    RispondiElimina
  11. Penso che non ci sia bisogno di specificare ulteriormente quanto era buona...parla da sè!!! E cavolo quanto è pure bella quella crosta di sfoglia! Se ho capito bene hai tagliato una specie di nastro di sfoglia con cui hai rivestito le pere...giusto? Mi ci sono rimasti gli occhi ^_^ Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Fede... gli occhi sono tuoi, riprendili. Hai capito perfettamente, si fa proprio così! Un abbraccio

      Elimina
  12. Che bellezza questo dolce:-) e deve essere una prelibatezza! Come sempre le tue foto incantano! Baci

    RispondiElimina
  13. Che dolce particolare, e chissà che bontà!!!!!!!

    brava!!!!^^

    RispondiElimina
  14. No, non c'è bisogno che specifichi che era buona...le foto parlano da sole! Io amo, anzi adoro le pere cotte....secondo me sono fantastiche e questa ricetta me la copio immediatamente!! Grazie!! Ciao

    RispondiElimina
  15. avrai fatto sicuramente un figurone con questo dolce. Hai fatto bene a omettere il ripieno di pasta di mandorle, anche a me non piace troppo dolce il dessert.
    Un vero capolavoro.
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  16. Che figata questa pera in crosta! Davvero elegante! E quella cremina dev'essere la fine del mondo! Insomma è un dessert davvero raffinato ed invitante! E nemmeno troppo difficile da realizzare...insomma è perfetto!

    RispondiElimina
  17. Ragazza ci manchi ma quando arrivi arrivi con delle preparazioni da URLO!!!! Bellissima, e sicuramente buonissima ed è pure chicchissimissima!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  18. Fausta, ma questa te la sei sognata in un giro astrale notturno?? E' magnifica! Il gusto lo posso solo immainare, perché da questo ingredienti possiamo fidarci che il gusto complessivo sia ottimo :)
    un bacione!!!

    RispondiElimina
  19. Che ricetta e che magnifiche foto!!!!Ma sei ancora più brava o mi sbaglio?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. Splendida! Sempre molto raffinate le tue ricette! :)

    RispondiElimina
  21. Meravigliosa da gustare e da guardare :)

    RispondiElimina
  22. no cara non hai bisogno di specificare che è buona lo si capisce dalle foto che è buonissima :-)

    RispondiElimina
  23. mamma mia sn rimasta appiccicata al monitor...devono essere deliziose!!!!

    RispondiElimina
  24. Sono così eleganti e delicate, non trovo altre parole adatte.

    RispondiElimina
  25. un dolce golosissimo, gnam, gnam, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  26. Sono perfette.. Ma guarda che belle!! Che figurone avrai fatto! Ideali x dessert ad una cena elegante .. Ma anche x gustarcele in pigiama sul divano ;-)! Che dici? Brava! Baci

    RispondiElimina
  27. Sono una meraviglia, complimenti Fausta! la croccantezza della crosticina e la morbidezza della pera all'interno devono essere state una delizia per il palato ^-^

    RispondiElimina
  28. uno SPET-TA-CO-LO!!!! anch'io non avrei messo la pasta di mandorle, si si...troppo dolce sarebbe stato!
    immagino che figurone avrai fatto! bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  29. Che spettacolo!Complimenti sia per la presentazione che per la ricettina!Un bacione,carina!

    RispondiElimina
  30. Mio Dio!!!! Il mio capo mi ha beccata: mi sono ritrovata a leccare il monitor. Non si pubblicano queste cose goduriose in orario di lavoro!!!
    Non so se devo essere preoccupata più per questo o perchè non vedo il commento ancora di Tinny :DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ma tu "internetti" in orario di lavoro????

      Elimina
  31. ...A me sembra tutta storta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ed eccola qui la Tinny, Elenì, tu che eri già preoccupata... a me non mancava affato...

      Elimina
  32. da mangiare con gli occhi!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  33. Sono rimasta incantata da questo meraviglioso blog: ma che belle ricette e che belle foto, bravissima!! Complimenti e piacere di conoscerti, da oggi inizio a seguirti con molto piacere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Maria, ricambio la visita con piacere. A presto

      Elimina
  34. Cara Fausta, checche' ne dica Quella tee piani sopra di me, questa pera e' da sturbo! E poi un lavorone per arrivare ad ottenere questo miracolo di bontà! Eccecredo che era buona, le pere sono veramente versatili ma così, con ripieno cremoso, non l'avevo davvero mai vista. Splendida da presentarsi per una cena speciale, feutta e dessert insieme. Sempre piu brava la mia Faustidda! Buon week end carissima....scommetto che vai al mare ;))))! Bacio Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... purtroppo no, non vado al mare!!! :(( bacio

      Elimina
  35. Fausta ma è carinissima! Non ho mai provato a farle in crosta... che delizia dev'essere! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  36. mi è venuta l'acquolina immagino il sapore

    RispondiElimina
  37. no, non serve specificare: si capisce sl volo che è irresistibile!!!

    RispondiElimina
  38. Che meraviglia queste pere! :)
    Piacere di conoscerti! Ho scoperto solo oggi il tuo blog e mi ha colpita anche per la sezione su cibo e letteratura: se passi a trovarmi potrai notare che il mio blog è dedicato anche a questo argomento ;)
    A presto! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Elisa e benvenuta. Naturalmente mi hai messo molta curiosità circa la tua rubrica e passerò presto! Un abbraccio

      Elimina
  39. sono uno spettacolo al solo sguardo!
    immagino che delizia il sapore, bravissima!

    RispondiElimina
  40. ma che bell'idea!!!complimenti sono proprio speciali!!!buona domenica!

    RispondiElimina
  41. Io non ho parole... come fai? Hai mantenuto la forma perfetta della pera, avvolgendola perfettamente!
    Ho letto attentamente la spiegazione chiarissima ma... per me è troppo complicato, non posso farcela!
    Magari un giorno, con un po' di esperienza in più...
    Brava Fausta, eccezionale!

    RispondiElimina
  42. fantastiche! io avevo fatto e mele in sfoglia, ma devo dire che le pere hanno un aspetto molto più artistico, avvolte così! le martin sec, poi, sono tra le mie preferite... prima che faccia caldo ci provo^^ (ho timore anch'io che mi si afflosci la striscia di sfoglia, ma ci provo lo stesso!)

    RispondiElimina
  43. mmmmm sembra buonissimo e anche la ricetta :) davvero ottima voglio provare a farli! :D

    RispondiElimina

Posta un commento