Passa ai contenuti principali

eggnog bread per un dolce natale...



No, non sono andata fuori di testa, so che a natale manca ancora più di un mese, anche se ormai in negozi e supermercati panettoni e pandori invadono già gli scaffali...
Per "dolce natale" si può intendere anche qualcos'altro e ve lo dimostro.

Quando Meris mi ha chiesto di far parte del progetto quasi non ci potevo credere; io non ho mai avuto alcuna esperienza in materia e non sapevo proprio da dove si dovesse cominciare per far nascere la creatura. Poi poco alla volta l'idea mi ha catturato, ha preso forma e mi ha appassionato.
La fatica è stata tanta e mi ha tenuto spesso lontana dai vostri blog (non ve ne siete neanche accorte? Grazie...), ma ho trovato delle amiche che sono state splendide compagne di viaggio, aperte al confronto e costruttive; per questo le voglio ringraziare tutte, per nome, perché senza di loro la creatura non sarebbe nata.
La creatura è questa, la nuova rivista "Taste&More"!

http://3.bp.blogspot.com/-pMPkH2_0rgU/UKeqSdJxrXI/AAAAAAAAB8k/tzmBWPBNMp0/s1600/copertina+rivista.jpg

Ringrazio Meris, dalla quale è partita l'idea, che ci ha coinvolto col suo scoppiettante entusiasmo fin dal primo istante (ed ha lavorato come una pazza), Tinny, che ha accettato con gioia il suo ruolo di "occhio critico" costruendo una sua rubrica dal tono ironico, come solo lei sa fare (ma davvero? Le sto facendo dei complimenti? Scusate... vado a misurarmi la febbre) e ringrazio Federica, per essersi subito "rimboccata le maniche" nel creare un gruppo di lavoro coeso ed aver messo a disposizione la sua (grande) competenza in cucina e non solo.
Il mio grazie va anche a tutte le amiche bloggers che hanno accettato di condividere quest'avventura con noi:
Deborah, Giada, Lara, Laura, Marina, Roberta e Tina.
Poi, lo chef Roberto Cerbara del quale troverete ad ogni numero ricette sfiziose e leggere, in linea col moderno concetto di concepire la cucina, Elena, che si è occupata della grafica e Mario per le applicazioni web.
Nella rivista, che avrà cadenza bimestrale, troverete tante tante ricette sfiziose e curiose, molte delle quali legate al Natale.


C'è già un profilo FB dedicato e fra pochi giorni sarà pronto il sito. Insomma, siamo decise a fare del nostro meglio.
Il primo numero non è perfetto, lo sappiamo, ma abbiamo tanta voglia di migliorare e crescere.

Qualche ricetta l'ho fatta anch'io... di qui il titolo a doppio senso e le foto, scattate ad agosto, in tipico clima natalizio.  
La ricetta è qui sotto, ma se volete conoscerne moltissime altre "volate" qui e scoprirete tutte le sorprese che la rivista vi riserva...


Ingredienti
per l'egg-nog:
un uovo
35 grammi di zucchero
50 grammi di brandy (o altro liquore a scelta)
80 ml di panna
80 ml di latte
qualche goccia di essenza di vaniglia ed un pizzico di noce moscata
Per il “bread”:
250 grammi di farina
120 grammi di burro
2 uova
110 grammi di zucchero
160 grammi di egg-nog
10 grammi di lievito istantaneo per dolci
un pizzico di sale
inoltre: 100 grammi di zucchero a velo e poco egg-nog per la glassa di rifinitura


Esecuzione:
preparate l'egg-nog.
Sbattete l'uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete
vaniglia e noce moscata poi il liquore, il latte e la panna. Amalgamate e lasciate riposare in frigo.
La preparazione potrà essere utilizzata come bevanda (alcolica e “invernale”) oppure, come in
questo caso, per preparare un “pane” dolce.
Ecco come.

Sciogliete il burro e lasciatelo intiepidire.
Sbattete molto bene le due uova con lo zucchero poi aggiungete 160 grammi di egg-nog. Ve ne
avanzerà un po'; in parte potrete utilizzarlo per la glassa finale.
Setacciate la farina col lievito ed il sale, mischiatela al composto a base di uova ed aggiungete il
burro. Se lavorate con le fruste elettriche vi sarà molto facile amalgamare bene l'impasto evitando la
formazione di grumi.
Versate il tutto in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato e cuocete in forno caldo, a 180
gradi, per circa 30/35 minuti.
Una volta pronto, lasciate intiepidire il dolce, sformatelo e mettetelo su una gratella a raffreddare
completamente.
Decorate a piacere con una glassa morbida ottenuta sciogliendo lo zucchero a velo con un po' dell'egg-nog avanzato.