w

12 dicembre 2012

torta ai cachi con salsa al caramello

 
Tutto nasce dal fatto che avevo due cachi in frigo. Il perché fossero lì proprio non saprei. Certo li avevo comprati io... ma perché, visto che sono un frutto che mi piace poco-niente?
Dopo qualche giorno di tentennamento mi faccio violenza e ne mangio uno, non sia mai che butti qualcosa. Il gusto è buono e la consistenza cremosissima. Vuoi vedere che mi converto e che ora mi piacciono pure? Beh, no, non arrivo a tanto, ma so riconoscere un buon prodotto.
Ne rimane ancora uno e mi balena in  testa un'idea: la sua consistenza, un po' gelatinosa, secondo me potrebbe essere proprio adatta ad una torta, un po' quel che succede anche per le banane.
Poiché pioniera sì, ma proprio stupida no, provo a vedere se in rete c'è già qualcuno che s'è sbizzarrito in tal senso. Cerco e cerco e... sì, c'è! Lei, il cui nome è sinonimo di garanzia.
Mi lancio anch'io... ma solo dopo aver pensato di apportare qualche variazione.
Il risultato è ottimo, a prova di marito (sempre lui, il signor Palato Difficile...) il quale non ama né i cachi né tantomeno le castagne... tutto dire. Ma d'altra parte cachi e castagne vanno d'accordo e sfido comunque la sorte.
La conversazione della mattina successiva è più o meno questa:
Cos'hai messo nella torta? 
Cachi... farina di castagne...
Farina di castagne? Ma se sai che non mi piace...
Vabbé, non è che solo perchè non ti piace non posso provare a fare qualcosa di diverso, eh?
Sì, però... se mi fa schifo... uff
Ok, assaggia...
...
Beh, assaggiato... non è che mi dica granché, ma non è cattiva.
Cioè, non è cattiva, è buonina...
... anzi, mi piace! Magari ne potrei avere un altro pezzetto? 
(vista la mia espressione) Ok, magari me la taglio io, eh? Che con quel coltello mi fai paura...

Le foto non le rendono giustizia; sembra quasi asciutta;  invece è una torta morbida, umida, dal sapore speciale.
Con la salsa al caramello è una ciambella da vero godimento; per diverse mattine la colazione è (stata) servita.


Ingredienti:
200 grammi di farina 00
100 grammi di farina di castagne
150 grammi di zucchero
2 uova
50 grammi di olio e.v.o. (taggiasco)
un caco (180 grammi netti)
150 grammi di panna da montare
una bustina di lievito
un pizzico di sale
qualche gheriglio di noce e gocce di cioccolato
per la salsa caramellata:
100 grammi di zucchero
100 grammi di panna da montare


Esecuzione:
montate bene le uova con lo zucchero finché saranno chiare e spumose.
Aggiungete l'olio, il pizzico di sale, la polpa del caco frullata, la panna.
Setacciate le farine con il lievito ed unitele al composto. Amalgamate fino ad ottenere un impasto senza grumi; poi aggiungete anche le noci sminuzzate grossolanamente e le gocce di cioccolato.
Versate in uno stampo a ciambella imburrato ed infarinato e cuocete in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti.
Una volta tiepida sformate e lasciare raffreddare.
Per la salsa:
Mettete lo zucchero in un pentolino insieme a 2-3 cucchiai d'acqua.
Lasciate sciogliere e caramellare a fuoco lento. Nel frattempo scaldate la panna.
Una volta pronto il caramello unitevi la panna, poca alla volta, stando attenti agli schizzi.
Lasciate raffreddare la salsa e versate sulla torta a guarnizione.  
 

32 commenti:

  1. Genietta. A me i cachi ( diosperi, che bel nome, no?) piacciono da impazzire E pure la farina di castagne, quindi questa torta per me è favolosa. Baci

    RispondiElimina
  2. Se vabbé, diverse mattine a casa tua, mica qui!
    Spolvererebbero tutto in colazione-merenda!
    alice

    RispondiElimina
  3. Lo sapevo che era meglio andare a letto!!! Quella colata di salsa al caramello...aiutoooooooooooo!
    Il giudizio del signor Palato Difficile mi ha fatto ritornare in mente il mio su quello che è diventato il mio profumo preferito. Mi danno un campioncino in profumeria, già il nome mi ispira poco. Sto quasi per buttarlo via senza annusarlo poi ci ripenso: mah insomma, proprio schifo non fa...mhhh passabile...sì può andare...caspiterina è proprio BUONO! Non l'ho più cambiato :D!
    Tanto per...anche a me i cachi piacciono poco ma almeno per riassaggiarli uno l'anno lo compro. Sono sicura che nella torta mi pacierenne mooooooooooolto di più!
    Ora a nanna ci vado davvero, con quel caramello nella testa! Baciotti

    RispondiElimina
  4. Oddio questa foto mi ha fatto venire la salivazione a mille... adesso come faccio?? Ne voglio una fettaaaaaa... complimenti molto buona! :-)

    RispondiElimina
  5. Perdonami o sarà l'ora o è la ricetta... ma non trovo come unirmi ai tuoi follower! Che mi succede??

    RispondiElimina
  6. ma questi uomini sono tutti uguali... tutti diffidenti, sai una cosa, si lamentano se non cucini o magari se cucini poche banali cose.. poi quando usi un po di fantasia magari si rifiutano di mangiare ahhhh sono tremendi!! mi hai fatto troppo sorridere.. io comunque non gli dico cosa c'è negli ingredienti finchè non ha dato il primo morso perchè altrimenti non c'è verso di mangiare. l'aspetto della torta è strepitoso e se piace al palato difficile come potrebbe non piacere a me.. mi invogli.. alla fine poi non ho capito perchè avevi comprato sti cachi o.O un mega bacio

    RispondiElimina
  7. Potresti dire al Signor P.D. che è un uomo fortunato. Vedesse che aria tira per le dolci metà (????) di altre blogger..
    notte :)

    RispondiElimina
  8. a me i cachi piacciono a mio marito credo sia una delle rare cose che non piace... ma se glieli faccio mangiare sottoforma della tua torta mi sa che alla fine si converte pure lui:)
    fantastica!!!!
    baci

    RispondiElimina
  9. Qui da me i cachi li mangia tutti il marito e non faccio in tewmpo a ritrovarmene uno, però questa ciambella èp golosissima, la salsa al caramello aggiunge il tocco finale!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  10. sembra di sentire mio marito quando faccio qualcosa di nuovo.. complinenti... é una meraviglia questo dolce

    RispondiElimina
  11. è uno spettacolo questa torta bacione simmy

    RispondiElimina
  12. Cavolo, i vicini di casa mi hanno offerto dei cachi, e io che non li mangio li ho rifiutati! Uffi, adesso che figura ci faccio se suono il campanello e gli dico "scusate, ho cambiato idea, me li da un po' di cachi? Anzi, ne basta uno!". Tu sai convincermi sempre, mi hai fatto venire voglia di farla questa torta, è così saporita e bella! E con le tue salse le rendi ancora più affascinanti e golose!
    Sei un portento Fausta!!!
    E il tuo maritino si fida di te perchè altrimenti non l'avrebbe nemmeno assaggiata sapendo cosa conteneva!!!! Hai vinto tu!!!
    Un bacio tesoro mio!

    RispondiElimina
  13. Anche a me i cachi non piacciono, o meglio... la loro consistenza non mi piace per niente, preferisco la frutta più "compatta". Però in famiglia c'è chi ne mangia anche per me, son capaci di svuotare in pochi giorni tutti i frutti dell'albero che abbiamo.
    Non avevo mai pensato a una torta... la tua ciambella ha un aspetto magnifico. Ti confido che darei diffidente come tuo marito all'inizio, ma la tentazione di prenderne una fetta ci sarebbe sicuramente.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  14. i cachi mi piacciono ma no li ho mai messi in un dolce....devo provare:-)

    RispondiElimina
  15. Fausta io odio i cachi!!! Anche se maturi mi legano tutta la bocca, ma adoro la farina di castagne e poi tu per me sei una garanzia e quindi vuoi vedere che mi converto anch'io?
    La salsa al caramello mi ha fatto sbavare...
    Bacioni

    RispondiElimina
  16. madonna che dolce invitante... complimenti!
    ps.volevo dirti che ho segnalato il tuo blog per un' iniziativa! Spero ti faccia piacere un po' di pubblicità! maggiori dettagli vieni a vedere qui
    http://www.dolcementeinventando.com/p/i-miei-blog-di-ti-dono-un-blog.html

    RispondiElimina
  17. Ecco...come fai a dire che le foto non le fanno giustizia ?? Sono foto splendide..anzi, secondo me rispecchiano a pieno il tipo di dolce, le sue caratteristiche. Indubbiamente mi incuriosisce..sei stata bravissima come sempre..
    Bacio grande !

    RispondiElimina
  18. Fausta.... che bella questa ciambellona. Le foto sono fantastiche, l'idea della salsa al caramello che scivolava lentamente avvolgendola...mmmmm... basta che visto l'orario svengo! Guai a chi si lamenta (e anche ingiustamente!!) un bascio!!

    RispondiElimina
  19. Le foto non le rendono giustizia?
    Fausta vai dall'oculista perchè io appena ho aperto il post sono rimasta folgorata.
    Bellezza, calore, atmosfera e un dolce che grida mangiami. Cosa potevi desiderare più di questo?
    Un bacione.

    RispondiElimina
  20. A me i cachi piacciono molto, ma non ho mai pensato di farci una torta. Con quella salsa al caramello sopra è ancora più invitante.

    RispondiElimina
  21. Oh ma da me non dura diverse mattine, finisce subito!!!E' vero , le foto son bellissime, ciao!

    RispondiElimina
  22. cara io invece i cachi li adoro e già da un pò pensavo di farne un dolce ed ecco qua un dolce squisito che fa al caso mio poi con quella colata di caramello è super! prendo in prestito la ricetta :-) un abbraccio, Ros

    P.S. grazie per i messaggi, ritornerò!!

    RispondiElimina
  23. Ma allora dillo!!!! Anche con un cachi riesci a fare miracoli! Sei bravissima come al solito!!! Sei la mia musa ispiratrice per tutte quelle torte che ricordano un pò le torte di una volta,... quelle della nonna...! Un abbraccio allora!

    RispondiElimina
  24. Mio Dio, questa torta è qualcosa di.. sublime! Uno splendore!
    Non posso non copiare anche questa ricetta;)
    Bravissima!

    P.S Sei citata sul mio blog, se passi a dare un'occhiatina!

    RispondiElimina
  25. mi piacciono troppo i cachi, questa torta è fantastica, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  26. ciao Fausta,
    ho ricevuto la tua e-mail e mi sono detta, ma è possibile che io non sia ancora andata a farle visita?
    quindi eccomi! piacere di conoscerti :-))
    Questo blog è ricchissimo di fantastiche ricette. E perchè dici che le foto non rendono? per me invece, si è capita la morbidezza e come. E percepisco persino il profumo di caramello ^_^
    a presto,
    Vaty

    RispondiElimina
  27. Ciao Fausta! Ma che bello scoprire il tuo blog! Sti uomini sono sempre complicati.. a casa mia tra il padre e il cognato è sempre una lotta far contenti tutti:)
    Questo dolce mi piace un sacco, trovo i cachi nei dolci particolari e buonissimi!
    Ti bacio, mi aggiungo tra gli amici;)

    RispondiElimina
  28. ha un aspetto strepitoso,questo dolce!!e quelle noci....mhhhh..insomma,a questo punto w i cachi!!!!complimenti,carissima!!un bacione;0))

    RispondiElimina
  29. Nemmeno a me piace questo frutto, ma in questo dolce mi tenterebbe!

    RispondiElimina
  30. Madonnina bella ma questa torta è da paura!!!!! FAVOLOSA (mi permetti il maiuscolo?) ed è assolutamente da mettere nella lista delle "Da fare" Un bacione cara!

    RispondiElimina