w

30 giugno 2015

frappè "in arancio"

 

Per tuffarsi nell'estate più calda, quella che ci attende fra qualche giorno -ma per qualcuno è già cominciata-, che c'è di meglio di un bel concentrato di vitamine e beta-carotene?
La frutta arancione è la protagonista di questa ricetta. 
E lo so, dal semplice frullato sono passata al frappè, aggiungendo un (bel) po' di calorie e grassi in più. Ma non è tutta colpa mia, dovevo finire una confezione di panna fresca acquistata per un'altra ricetta. 
Premettendo che la panna non mi attira più come una volta, e che sarà quindi difficile che l'acquisti in quelle dosi massicce che poi dovevo stipare nel frigo già sufficientemente affollato, questa volta dovevo usarla e mi spiaceva buttar via l'avanzo. Fatto sta che l'ho utilizzata per questa merenda golosa, rinunciando al gelato, e me n'è ancora avanzata... mannaggia a me!
Inutile sottolineare, panna a parte, il concentrato di vitamine, sali minerali e proprietà salutari presenti in questo frappè, ancor più "importanti" visto che le albicocche erano le mie, appena colte (come pure la fragola a decorazione)!
Se volete una versione tropicale, sostituite le albicocche con papaya, altro frutto molto salutare, e mango, magari utilizzando latte di cocco anziché panna... eliminerete così ogni grasso di origine animale. Non vi resterà che aggiungere ghiaccio tritato e decorare con fettine sottilissime di cocco fresco... et voilà.
Per una versione analcolica, adatta anche ai bimbi, montate la panna con un po' di succo di carota e limone, prestando massima attenzione ad aggiungere quest'ultimo per evitare l'effetto-cagliata. 
Importantissimi sono i tempi; come si sa la frutta si ossida in fretta e sarebbe bene, per mantenere integre tutte le proprietà, preparare il frappè subito prima di consumarlo.
E' ora la mia ricetta-non ricetta, che vi auguro di gustare fresca, molto fresca, sotto l'ombrellone. 



Ingredienti (per 2 bicchieri):
6 albicocche (200 g circa)
130 g di melone 
carote (100 g circa)
100 ml di panna fresca da montare
un cucchiaio di rum
3 cucchiaini di succo di limone
zucchero o sciroppo d'acero q.b. 
uno/due amaretti piccoli
un paio di rametti di menta (facoltativo)

Esecuzione:
pulite la carota e centrifugatela; mischiate al succo ottenuto anche quello di limone.  
Denocciolate le albicocche, pulite il melone e tagliate il tutto a pezzetti. Frullate aggiungendo il succo di carota. Nel caso, ma io non l'ho fatto, regolate la densità del prodotto in base al vostro gusto personale, unendo altro succo di carota (in alternativa arancia).
A parte unite la panna al rum e montate, non totalmente, fino a ottenere un composto cremoso simile a uno yogurt denso. Zuccherate a piacere.
Mischiate un terzo della panna al frullato e versate in due bicchieri alti, ben freddi, completando con la panna rimasta, qualche briciola di amaretto e, se vi piace, qualche foglia di menta.


7 commenti:

  1. A me il frullato piace tantissimo in estate, con quei bei colori accesi della frutta è sempre un bel vedere.

    RispondiElimina
  2. E' di un colore che mi piace molto, sulla bontà non ho dubbi.

    RispondiElimina
  3. Vuoi mettere ? Così è davvero godurioso :)
    I love panna ;)
    Un abbraccio !

    RispondiElimina
  4. fresco e dissetante, essenziale in questo periodo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ciao, le tue foto parlano da sole! A me quel ciuffo di panna che hai aggiunto non dispiace affatto, anzi!! A presto.

    RispondiElimina
  6. Ma che meraviglia!! Foto strepitose, sembra che escano dallo schermo, mi vien voglia di bermi questo frappè! E dove lo hai trovato quel bel bicchiere?! Sarà anche una ricetta non ricetta ! :-D

    RispondiElimina
  7. Il tuo è un super frullato, colorato e genuino!!!! Mi piace

    RispondiElimina